Nella città natale, un giardino intitolato a Ezio Bosso

In piazza Statuto a Torino, area che porta lo stesso nome del gruppo ska di cui Bosso faceva parte

Un giardino per Ezio Bosso. Torino, come da votazione, all'unanimità, espressa dalla Commissione Toponomastica nella seduta del 20 ottobre 2020, ha deciso di dedicare un'area verde al maestro, direttore d'orchestra, pianista e compositore, morto nel maggio scorso a 48 anni, verrà dedicato il giardino di piazza Statuto 18.

Come riferisce Claudio Martinelli su Torino Today, la richiesta arriva da Oscar "Oskar" Giammarinaro, leader del gruppo ska "Gli Statuto", di cui Bosso agli albori della sua carriera faceva parte: aveva raccolto oltre 8mila firme per sostenere l’iniziativa.

Il luogo scelto da Giammarinaro era stato condiviso anche dai familiari di Bosso, visto che era un luogo molto frequentato dallo stesso compositore che ha Torino ci era nato. Non essendo trascorsi dieci anni dalla morte, sarà però necessaria un’autorizzazione prefettizia prima di procedere all’effettiva intitolazione. 

Bologna - città dove risiedeva l'artista - alla notizia della morte, aveva deciso di omaggiarlo intitolandogli la Sala Concerto del Teatro Manzoni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento