rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Cronaca

L'incompiuta si "accende" in notturna: la facciata di San Petronio mai vista

Proiezione dei progetti, mai realizzati, per il rivestimento della facciata, che hanno impegnato la città e gli architetti nel corso dei secoli

L'incompiuta si accende, in altre parole la facciata di San Petronio sarà visibile dal 15 al 19 settembre, a partire dalle ore 21.

Passando davanti alla basilica, ci siamo spesso chiesti come sarebbe oggi uno dei simboli della città se fosse stata completata? Eccoci accontentati: sulla facciata, accompagnati dalle note di Rossini, verranno proiettati alcuni dei progetti, mai realizzati, per il rivestimento della facciata, che hanno impegnato la città e gli architetti nel corso dei secoli, dal Quattrocento fino al Novecento. La collezione di disegni relativi a questi progetti è conservata infatti nel Museo della Basilica e grazie a questo prezioso materiale è possibile immaginare come sarebbe stata piazza Maggiore con San Petronio decorata in stile gotico, rinascimentale, barocco o neoclassico.

Lo spettacolo verrà replicato ogni mezz’ora a partire dalle ore 21 sino alle ore 23.

"Oggi la tecnologia ci permette di dare forma alle idee e al lavoro di grandi architetti del passato, come Andrea Palladio, Giulio Romano, Baldassarre Peruzzi, il Vignola, il Terribilia, Girolamo Rainaldi, per arrivare all’ultimo “provocatorio” progetto del dicembre 2020, firmato Mario Cucinella, con la sua facciata green" fanno sapere gli Amici di San Petronio. 

E così che Bologna Festival ha voluto rendere omaggio a uno dei monumenti più rappresentativi della storia della città: Luca Agnani, figura di spicco nell’ambito della digital art, ha realizzato il videomapping che ridisegnerà la facciata di San Petronio proprio a partire dal materiale del Museo.

Le serate in piazza

Serata inaugurale il 15 settembre verrà introdotta da un dialogo tra lo storico dell’arte Luigi Ficacci e l’architetto Mario Cucinella. Seguirà un concerto sinfonico con un programma incentrato su autori legati all’ambito musicale bolognese quali Gioachino Rossini, Ottorino Respighi e Richard Wagner. Sulle note dell’ultimo brano in programma, l’Ouverture dal Guglielmo Tell di Rossini, inizieranno in sincrono le proiezioni videomapping sulla facciata della Basilica.

San Petronio come non l'avete mai vista: "Ecco i disegni della facciata incompiuta" | VIDEO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'incompiuta si "accende" in notturna: la facciata di San Petronio mai vista

BolognaToday è in caricamento