Cronaca

Polizia arriva per falso allarme furto e trova latitante

L'episodio ieri pomeriggio tra via Emilia Ponente e via Prati di Caprara

Alcuni cittadini li hanno chiamati perché avevano visto tre persone che sembravano intente a forzare un'auto in sosta. In realtà, una volta giunti sul posto, tra via Emilia Ponente e via Prati di Caprara a Bologna, i poliziotti hanno scoperto che si trattava di un falso allarme, perché i tre erano semplicemente rimasti chiusi fuori dalla loro auto, ma hanno comunque arrestato una persona del gruppo, una 23enne romena, perché dai controlli è emerso che doveva scontare una pena di sette mesi per reati commessi quando era minorenne. L'episodio, fa sapere la Questura, è avvenuto alle 17 di ieri.

Nonostante l'equivoco sul presunto tentativo di forzare l'auto si fosse chiarito, gli agenti - come riporta la Dire - hanno comunque svolto dei controlli sulle tre persone presenti, due uomini e una donna. Una decisione che, alla fine, si è rivelata azzeccata, perché i poliziotti hanno scoperto che la ragazza aveva a suo carico un ordine di carcerazione per i reati di lesioni aggravate, resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità. La giovane è stata quindi arrestata e portata in carcere per scontare la pena. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia arriva per falso allarme furto e trova latitante

BolognaToday è in caricamento