Cronaca Saragozza / Via Saragozza

Diverbio sulle mascherine, farmacisti aggrediti: lui scappa e non paga le medicine

L'episodio al Meloncello. La polizia sta risalendo all'identità del responsabile

Momenti di tensione ieri pomeriggio alla farmacia del Meloncello, in via Saragozza. Due farmacisti sono stati aggrediti da un uomo al termine di una accesa discussione, con il soggetto che poi se ne è andato, senza pagare.

E' successo alle intorno alle 15: un uomo si è presentato al bancone del punto vendita con l'intenzione di restituire un pacco di mascherine perché non adatta di taglia. Gli addetti a quel punto gli hanno detto che la cosa non era possibile. A quel punto però l'uomo ha preso anche un farmaco e, al momento del pagamento, lo stesso pretendeva uno sconto per via delle mascherine non adatta di taglia precedentemente fornite.

Inizia così una discussione dai toni via via più accesi, fino a che il soggetto in questione e due dipendenti della farmacia non sono venuti alle mani. L'uomo alla fine è stato allontando, ma si è portato con sè il medicinale. Sul bancone è rimasta una tessera sanitaria, che indica un soggetto cittadino italiano classe 1951. La polizia è al lavoro per rintracciare il presunto responsabile: non è infatti detto che i dati sulla tessera corrispondano con l'autore del gesto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diverbio sulle mascherine, farmacisti aggrediti: lui scappa e non paga le medicine

BolognaToday è in caricamento