menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fase due e affollamento treni, la Regione: "Primo giorno ha superato la prova"

33 convogli monitorati nel primo mattino. Corsini: "In questo momento è fondamentale la collaborazione di tutti"

Nessuna criticità per il trasporto pubblico locale nella prima giornata della fase 2. E' quanto riporta la Regione Emilia-Romagna dopo aver controllato nelle prime ore di questa mattina il numero di persone sui treni. Pe viale Aldo Moro è positivo il bilancio della ripresa dell’attività lavorativa dopo il lockdown in Emilia-Romagna.

“È stata una buona partenza, le prime indicazioni sono positive e il sistema ha retto e tutti hanno dimostrato un grande senso di responsabilità- afferma l’assessore regionale ai Trasporti, Andrea Corsini-. In questo momento è fondamentale la collaborazione di tutti ed è imprescindibile continuare ad osservare comportamenti sicuri usando i gel igienizzanti e le mascherine e mantenendo le distanze di sicurezza.  Continueremo a monitorare l’andamento del servizio e per questo ringrazio le Aziende di trasporto e tutti gli operatori per il grande lavoro che stanno facendo- ha concluso l’assessore-. Il sistema regionale è pronto ad intervenire là dove si verifichino problemi per accompagnare nel modo migliore la ripresa delle attività e l’uscita dall’emergenza”.

La situazione sui treni

Questa mattina nella fascia tra le 6 e le 9 di mattina sono stati monitorati 33 treni regionali che hanno registrato un carico medio di 52 persone a bordo, ben al di sotto dei posti disponibili. A titolo di esempio sulla linea Porretta-Bologna, con il maggior carico è stato coperto il 90% posti disponibili, mentre sulla Bologna-Portomaggiore solo il 67%. In assoluto il treno più carico ha trasportato 150 passeggeri a fronte di una capienza di 600 posti a sedere, ora ridotta a 300.

A seguito della riorganizzazione del servizio per far fronte all’emergenza sanitaria il Servizio ferroviario, che nel momento della prima fase della crisi era stato ridotto del 60% rispetto ai livelli pre-crisi, è stato aumentato fino ad erogare in questo momento il 60% delle corse previste nell’orario standard. Nella prima fase della crisi i passeggeri del servizio ferroviario erano diminuiti del 90-95%.

Coronavirus Bologna e provincia 4 maggio: "Bene Imola: né contagi né decessi"

Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino del 4 maggio: "Continuano a calare i casi attivi"

Coronavirus, tra due settimane altri 4 milioni di mascherine gratuite

Covid-19, fase 2: ecco il nuovo modello di autocertificazione. Scaricalo qui

Coronavirus, fase 2 anche per gli ospedali: al via le prime prestazioni non urgenti

Coronavirus, fase 2: chi sono i 'congiunti' che si possono incontrare?

Covid-19, fase 2: quali spostamenti sono consentiti? Le domande più frequenti

Covid-19, i ricercatori Unibo: "Il vaccino dovrà tenere conto di una speciale proteina, la Spike"

Ecco il testo completo del nuovo DPCM 26 aprile 2020

Farmaci e spesa a casa, aiuti alimentari, supporto anziani e persone fragili: servizi attivi e numeri utili

Coronavirus e consegne a domicilio: segnala a BolognaToday la tua attività!

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

social

Oggi è il Blue Monday: il giorno più triste dell'anno

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Chioschi a Bologna e provincia: la nostra mini guida

  • social

    Ricette antifreddo: la Zuppa boscaiola

Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento