menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un luogo intitolato a Federico Aldrovandi: sarà il centro giovanile del Meloncello

Il dossier era in ballo da anni. La settimana scorsa l'appello in consiglio comunale

Il centro giovanile del Meloncello, a Bologna, sarà intitolato a Federico Aldrovandi. La Giunta comunale ha approvato oggi la delibera con la quale si dedica uno spazio pubblico al giovane ragazzo morto a Ferrara il 25 settembre 2005 durante un controllo di Polizia, a causa delle percosse subite dai quattro agenti che lo fermarono (poi condannati in via definitiva a tre anni e sei mesi).

La richiesta di intitolare a Federico Aldrovandi il centro Giovanile in via Porrettana aveva ricevuto il consenso cittadino con 650 firme e il supporto dell'amministrazione da due ordini del giorno, rispettivamente approvati dal Consiglio del quartiere Porto-Saragozza e dal Consiglio comunale di Bologna.

La scelta di un luogo frequentato soprattutto da giovani "risponde all'obiettivo di tenere viva la memoria di questa vicenda- scrive il Comune in una nota- la morte di Aldrovandi, attraverso l'eco mediatica che ha suscitato il fatto e la tenace richiesta dei genitori di chiarire le cause del decesso, ha portato alla formazione di un vasto movimento di opinione che ha seguito attentamente l'indagine giudiziaria e il successivo processo".

Nel 2013 il Consiglio comunale di Bologna ha conferito alla madre del ragazzo, Patrizia Moretti, la cittadinanza onoraria per il suo impegno a raggiungere la verità e la giustizia sull'omicidio di suo figlio. Di recente il Pd, a Palazzo D'Accursio con Francesco Errani, aveva esortato l'amministrazione a procedere con l'intitolazione. (Saf/ Dire)
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona rossa, i negozi che restano aperti

social

Sanremo: la bolognese Matilda De Angelis conquista tutti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento