Caso Aldrovandi, i dem in pressing: "Titolare un luogo a Federico"

Sono passati due anni dall'intenzione votata dal consiglio comunale di Bologna. Errani: "Bologna non deve permettere che l'uccisione di Federico finisca per essere dimenticata. Lo dobbiamo alla famiglia di Federico e ai suoi amici. Lo dobbiamo a tutti noi e alla nostra dignità"

Sono passati due anni, ma l'intitolazione di un luogo di Bologna a Federico Aldrovandi resta solo ancora una intenzione approvata dal Consiglio comunale di Bologna.

Il voto nell'aula di Palazzo D'Accursio risale al luglio del 2018; e si era fatta strada l'dea di dedicargli la zona dei campetti da basket vicini allo stadio Dall'Ara. Ma finora non è successo niente.

E così oggi, in Consigilio comunale, il dem Francesco Errani, è tornato a chiedere conto di quel proposito, a pochi giorni dall'anniversario della morte di Aldrovandi, il ragazzo che il 25 settembre di 15 anni fa venne ucciso a Ferrara per mano delle Forze dell'ordine.

Bisogna "poter finalmente intitolare nei prossimi giorni un luogo pubblico della nostra città a Federico Aldrovandi", incalza Errani "Oggi è importante continuare a tutelare la memoria di Federico Aldrovandi- continua- è importante continuare a ricordare e raccontare la verità. Bologna non deve permettere che l'uccisione di Federico finisca per essere dimenticata. Lo dobbiamo alla famiglia di Federico e ai suoi amici. Lo dobbiamo a tutti noi e alla nostra dignità".

Errani ricorda che nel 2013, il Consiglio comunale conferì la cittadinanza onoraria a Patrizia Moretti, mamma di Aldrovandi; poi era arrivato l'odg per intitolare un luogo pubblico ad Aldrovandi, un obiettivo che resta 'valido' per "rappresentare una risposta alla domanda che anche i nostri ragazzi potranno farsi: chi era Federico Aldrovandi?", specifica il dem.

"Anni fa è stata approvata una mozione per intitolare il Parco Sportivo del Meloncello ad Aldro, ma ancora niente. Chiedo a Virginio Merola: possiamo fare qualcosa e in tempi brevi?", ha scritto ieri il popolare giornalista Luca Bottura, in un post su Facebook, ricordando al sindaco di Bologna della proposta di Errani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al post è allegata la fotografia, condivisa dalla mamma di Aldrovandi, di un cartello del Comune di Argenta (Ferrara) che ha dedicato un parco al ragazzo. (Saf/ Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm | Scuole, locali, palestre & co: ecco le nuove misure approvate

  • Coronavirus Emilia-Romagna: +544 nuovi casi, boom a Bologna

  • Test sierologici gratuiti e rapidi, ecco l'elenco delle farmacie aderenti a Bologna e provincia

  • Bar e ristoranti, nuova ordinanza: fissato il termine di chiusure e riaperture

  • Incidente e incendio in A1: scontro tra camion e un morto, autostrada chiusa per quattro ore

  • Bollettino covid Regione: +453. A Bologna 69 nuovi casi: "Oltre la metà da focolai isolati"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento