Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Centro Storico / Piazza Maggiore

Ferragosto: pranzo per 200 bisognosi in Comune, politici come camerieri

Solidarietà in tavola a Palazzo D'Accursio: è l'iniziativa di Caritas. Le pietanze saranno servite dai nostri amministratori: la vicesindaco Giannini, l'assessore Malagoli e alcuni consiglieri comunali. E' il primo anno senza il Cev

Solidarietà in tavola a Palazzo D'Accursio nel giorno di Ferragosto: 200 persone in difficoltà sono stati invitate al tradizionale pranzo di beneficenza offerto da Caritas e Fondazione Camst, in collaborazione con la Mensa della Fraternità, l'Opera Marella e la Confraternita della Misericordia.

L'iniziativa, avviata con il patrocinio del Comune di Bologna, vedrà partecipi anche alcuni dei nostri amministratori locali, che per l'occasione si improvviseranno camerieri. Ai tavoli, quest'anno, accanto serviranno la vicesindaco Silvia Giannini, l'assessore Riccardo Malagoli e alcuni consiglieri comunali.

Loro lo 'squadrone' che affiancherà i volontari di Caritas, Opera Marella e segretariato Sociale Giorgio La Pira. Del team, gli anni passati, faceva sempre parte anche il consigliere regionale recentemente scomparso, Maurizio Cevenini... questo sarà il primo pranzo di Ferragosto senza il suo sorriso. Il Cev manca.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferragosto: pranzo per 200 bisognosi in Comune, politici come camerieri
BolognaToday è in caricamento