menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Migranti, il Prefetto: "Mentre a Ferrara si protesta, in Regione altri 600 in 7 giorni'

Sodano bolla come "eticamente inqualificabili" le barricate anti migranti di Goro e ricorda l'impegno locale nell'accoglienza: nell'Hub di Bologna sono transitate in due anni circa 20.000 persone

Il fenomeno degli sbarchi, che ha subito una forte accelerazione negli ultimi due anni, rappresenta una "emergenza nazionale che quindi riguarda tutti". Quindi non è lecito "chiamarsi fuori specialmente quando, come nel caso di Ferrara, il contributo richiesto è sicuramente sostenibile". Sono le parole del Prefetto di Bologna Ennio Mario Sodano sulle barricate anti migranti a Gorino, nel ferrarese, definite da Sodano "eticamente inqualificabile, offensivo ed ingiusto per quanti, singoli e intere comunità, in questi mesi hanno sostenuto il peso dell’emergenza. A cominciare dalle regioni del Sud fino ai tanti comuni del centro e del Nord Italia che ospitano comunità ben più numerose, per non parlare delle grandi città".

Nelle stesse ore in cui a Ferrara andava in scena la “protesta” in tutta la regione proseguiva il riparto dei circa 600 migranti, giunti in Emilia Romagna solo negli ultimi sette giorni, per alleggerire le presenze dell’Hub di Bologna. In questa struttura sono transitate in due anni circa 20.000 persone.

"Si può essere “a favore o contro”, per semplificare, ma cosa ne sarebbe stato di queste persone se tutti avessero fatto come i dimostranti di Gorino? Saremmo tutti più tranquilli? - Si chiede il Prefetto, che sottolinea: "L’emer"genza, per quanto grande, è sicuramente alla portata di un grande Paese come l’Italia, a condizione che ciascuno faccia il suo.

L’auspicio di Sodano è che "prevalga il buon senso e il sentimento di appartenenza alla comunità di una Nazione che, pur fra mille difficoltà, sta dando un esempio di civiltà".  In mancanza - conclude Sodano - "si dovrà con più decisione percorrere la strada degli incentivi per chi accoglie e delle penalizzazioni per chi si rifiuta di partecipare allo sforzo comune, scaricandone semplicemente il peso sugli altri".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento