Disagi treni Porrettana, l'assessore sbotta: "Ho convocato Trenitalia-Tper, pretendo soluzioni, non spiegazioni"

L’assessore regionale: "Sia chiaro, applicheremo tutte le sanzioni previste dal contratto di servizio"

Foto Regione Emilia-Romagna

A poche ore dall'ennesima giornata-calvario per i pendolari che utilizzano quotidianamente la linea Porrettana, si muove l'assessore regionale ai trasporti, Andrea Corsini.

"È una situazione inaccettabile che sta creando ogni giorno disguidi insopportabili ai pendolari", fa sapere con una nota che annuncia anche la convocazione dei dirigenti Trenitalia-Tper e Rfi: "Pretendiamo spiegazioni e soprattutto che si metta definitivamente fine ai disguidi insopportabili che stanno gravando sui viaggiatori della Porrettana, una linea ferroviaria per noi fondamentale, sulla quale abbiamo investito molte risorse proprio per dare servizi adeguati agli utenti che ogni giorno la utilizzano per andare sui luoghi di lavoro e studio”.

Il Comitato dei pendolari aveva elencato tutti i disagi della giornata di ieri, che si assommano a ritardi e soppressioni ormai quotidiani. 

Ferrovia Porrettana, pendolari sempre più esasperati: "95% di non puntualità, costretti a usare l'auto"

L’assessore Corsini fa sapere di aver convocato Trenitalia-Tper e Rfi "perché pretendo non spiegazioni ma soluzioni immediate ed efficaci per garantire da subito la ripresa della normalità di circolazione su quella linea. E ovviamente, sia chiaro, applicheremo tutte le sanzioni previste dal contratto di servizio. Non è possibile, infatti, che nonostante l’impegno della Regione sulla Porrettana, con risorse stanziate per l’acquisto di nuovi treni e per la sicurezza - chiude Corsin - gli utenti si trovino ogni giorno alle prese con ritardi insopportabili se non addirittura con soppressioni di convogli proprio nelle ore di punta”. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

  • Covid Bologna ed Emilia-Romagna, il bollettino: l'epidemia rallenta, ma ci sono 50 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento