menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle immagini fotografate dai partecipanti

Una delle immagini fotografate dai partecipanti

Caos e furti al guardaroba dopo la festa di Capodanno, arrivano denunce in questura

In diversi stanno presentando querela in questura, dopo le scene di tensione alla fine del festival di musica elettronica in Fiera. Sul web la rabbia dei partecipanti, ma c'è anche chi si interroga sul comportamento collettivo della folla

Si stanno presentando alla spicciolata in questura in queste ore le vittime del furto di massa occorso durante il caos nel guardaroba del Galactica Festival di Capodanno in Fiera, per fare denuncia su quanto accaduto. Una trentina in tutto a ieri sera gli esposti per furto dei propri effetti personali oltre che degli indumenti, che hanno costretto diverse persone ad allontanarsi al freddo per tornare a casa.

Stando a quanto ricostruito finora sembra che la situazione sia degenerata quando, finita la festa, i pochi addetti presenti al bancone delle consegne si siano trovati a fronteggiare diverse centinaia di persone, che volevano rientrare in possesso delle proprie cose.

Sono seguiti momenti di tensione crescente, e alla fine qualcuno dei partecipanti ha scavalcato le recinzioni e ha cominciato a prendere autonomamente la propria roba. La situazione è ben presto andata fuori controllo, con diversi 'reduci' della serata che alla fine non si sono trovati il proprio indumento, mentre altri hanno raccontato di avere visto persone uscire con più di un giubbotto in mano. Alla fine dentro al capannone che ospitava il guardaroba ha fatto irruzione anche il reparto mobile della polizia, ma il furto di massa si era già verificato.

Su Facebook e Instagram, intanto monta la protesta. In massima parte la rabbia è indirizzata contro gli organizzatori ma c'è anche chi si interroga sulla reazione della folla di fronte a una situazione senza più freni sociali.

Marta è furibonda: "Tre ore di fila per prendere un giubbetto, poi scoprire che se lo sono perso! Chiavi, documenti, borsa, ho perso tutto! Lo staff una vergogna, inesistente, la gente scavalcava per prendere i giubbetti da sola!". Paolo commenta ironico: "7mila biglietti e tre guardarobiere? E' veramente incredibile che sia successo un casino".

Loretta invece si interroga: "Anziché dare la colpa agli organizzatori, bisognerebbe insegnare a questo 'pubblico d'elite', stile vandali, l'educazione e come si partecipa agli eventi". Michele invece guarda al nocciolo, e chiede agli organizzatori: "Chi ci ripaga le giacche? I 5€ di di guardaroba li pago proprio per evitare di tornare a casa senza!"

Carlo invece suggerisce di "creare un gruppo con altri disgraziati, per potersi organizzare meglio". Tracce dell'amaro epilogo del party di Capodanno si trovano su Twitter, dove Roberto, noto tassista bolognese, testimonia: "A fine festa, ormai mattina, con un freddo cane, ho accompagnato in stazione vari ragazzi in maglietta -congelati- che si lamentavano proprio del furto di massa subito. Serata finita male per molti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento