Festa della Repubblica, Marzabotto intitola le sue scuole ai “Bambini del ‘44” e a Dossetti

La cerimonia il 2 giugno. Nel prato retrostante la Scuola primaria - dedicata ai "Bambini del '44" - sarà creato un Piazzale della Memoria composto da "pietre di inciampo" ispirate all'idea dell'artista Gunter Demnig

Marzabotto festeggerà la Festa della Repubblica del prossimo 2 giugno con una giornata dedicata all’intitolazione della Scuola primaria ai “Bambini del '44” e della Scuola secondaria di primo grado a “Giuseppe Dossetti”.
Nell’occasione, nel prato retrostante la Scuola primaria sarà creato e inaugurato un Piazzale della Memoria composto da “pietre di inciampo” ispirate all'idea dell'artista tedesco Gunter Demnig che, a partire, dal 1995, ha portato alla posa di 50.000 “pietre” in vari Paesi europei davanti alle case di cittadini deportati nei campi di sterminio nazisti.

Nelle scuole di Marzabotto sono attivi da molti anni vari progetti di Educazione alla Pace, alla Convivenza civile e alla Cittadinanza responsabile, fondati su percorsi didattici che fanno della conoscenza degli eventi storici legati al territorio e della Memoria attiva di questi il perno su cui sviluppare le attività proposte agli studenti.
In questo percorso si inseriscono il progetto “La Memoria alla base del futuro” e le intitolazioni delle strutture scolastiche. A “Giuseppe Dossetti”, “Padre costituente”. E ai “Bambini del ‘44”, in memoria delle piccole vittime dell’eccidio nazifascista (avvenuto in quell’anno nel territorio del Comune) e dei loro coetanei, fortunosamente sopravvissuti, che hanno potuto raccontare le vicende tragiche di quei giorni e l’esperienza dolorosa della ripresa del loro percorso di vita dopo la tragedia. Con l’intento di raccogliere, nel nome della scuola, la Memoria di ciò che è stato, la speranza di una vita nella pace e l’impegno a operare perché orrori come questo non si ripetano.

L’iniziativa si aprirà, alle ore 9.30 (in via Mario Musolesi 1/A) con i canti degli alunni e alle ore 10.00 con la presentazione della giornata a cura di Maria Grazia Zeppellini (Insegnante Scuola primaria). A seguire i saluti di Maddalena Giulia Degli Esposti,  (Dirigente Scolastica I.C. di Marzabotto), del Sindaco di Marzabotto Romano Franchi e di Anna Rosa Nannetti, Associazione Familiari delle Vittime degli Eccidi di Grizzana Morandi, Monzuno, Marzabotto.
Alle 10.30, consegna della targa di intitolazione della Scuola primaria ai “Bambini del ‘44” e dono delle foglie dell’Albero della Vita. Alle 11.30, apertura della mostra “I Doni speciali”. Durante la mattinata, con i bambini che presenteranno i lavori che hanno preparato durante l'anno per celebrare la nascita della Repubblica italiana e per ricordare le vittime innocenti della Strage di Monte Sole, nel prato retrostante la scuola sarà inaugurato il Piazzale della Memoria nel quale è rappresentato un grande albero.  
Le sue “foglie” di porfido, “adottate” e posate dai ragazzi e dalle loro famiglie, accoglieranno in seguito tante piastrine incise con di nomi delle vittime dell’eccidio di Marzabotto, suddivise per famiglie, nelle quali i nomi dei bambini siano evidenziati dalla registrazione dell’età della loro scomparsa.
Su questo piazzale i ragazzi della scuola, potranno camminare e giocare ogni giorno. Nel tempo, “inciampando” su queste “pietre”, essi e gli scolari che verranno, al momento opportuno, senza particolari interventi ma con la mediazione degli insegnanti, saranno portati a farsi delle domande, a riflettere, a integrare la storia col loro presente, a fare confronti, a decidere, per il loro futuro, quale vita e quale mondo costruire per sé  e per i propri figli.
Nel pomeriggio, dalle 14.30, si terrà l'intitolazione a “Giuseppe Dossetti” della Scuola media (Via Mario Musolesi, 9), accompagnata da un convegno dedicato alla figura del “Padre costituente” e dalla distribuzione del quaderno didattico in simboli su: “I principi fondamentali della Costituzione della Repubblica Italiana”.
Al convegno, che sarà ospitato nella Sala Consiliare del Comune, interverranno: Enrico Galavotti (“Giuseppe Dossetti: pensare in grande, pensare a tutti”; Teresa Dossetti (“La mia testimonianza, dialogo con i ragazzi della Scuola Secondaria di I grado”); Luca Daolio (“La nostra Costituzione: eredità di una generazione”); Luigi Cattani, (“Cercate la pace con tutti: Monte Sole come luogo di educazione alla pace”).
Alle ore 18.30, brindisi e alle 19.15, Santa Messa presso la Chiesa SS. Giuseppe e Carlo di Marzabotto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • 23 ottobre, sciopero nazionale treni e bus: cosa c'è da sapere

  • Gianluca Vacchi firma una cashback card: oltre ai benefit, c'è anche un progetto benefico

  • Crollo via del Borgo, Francesco muore a 22 anni. Il Comune: "Un dolore per tutta la città"

  • Bollettino covid: +164 nuovi casi a Bologna, 888 in Regione. "Stabili i ricoveri nelle terapie intensive"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento