Cronaca

"Una nottata tranquilla": scampato incendio alla Torre Garisenda

Il Capodanno è stato una festa senza danni nè feriti. Il 118 ha registrato 68 interventi legati ai festeggiamenti, in maggioranza per abuso di alcol

Notte di Capodanno tranquilla a Bologna, dove circa 20mila persone hanno affollato piazza Maggiore per il dj-set di Peter Hook e il rogo del 'vecchione'. Il 118 ha registrato 68 interventi legati ai festeggiamenti, in maggioranza per abuso di alcol: 28 pazienti sono stati trattati nella struttura allestita in piazza, cinque per lievi ustioni da petardi; nove le persone trasportate negli ospedali Maggiore e Sant'Orsola, nessuna grave. Una trentina gli interventi dei vigili del fuoco.

Al Parco Nord, dove era in programma una festa techno, il 118 ha trattato in una struttura dedicata 17 persone; 23 sono state poi le altre chiamate arrivate nella notte alla centrale operativa, quasi tutte per intossicazioni da alcol. Su segnalazione della polizia municipale (70 gli operatori impegnati nei servizi) verso l'1.40 i vigili del fuoco sono intervenuti per spegnere un principio di incendio del telone di copertura del ponteggio sul basamento della Torre Garisenda, che non ha riportato danni.

Tre sono state poi le multe dei vigili urbani per il mancato rispetto dell'ordinanza di divieto di vendita di bevande in contenitori di vetro. Anche personale della questura era presente nelle vie centrali della città, per controllare l'ordine pubblico. Non ci sono stati comunque problemi particolari. Unico caso segnalato, in via Indipendenza, verso le 5: un albanese di 39 anni è stato denunciato per percosse, minacce e resistenza a pubblico ufficiale. E' intervenuta la polizia, avvisata dal gestore di un bar. L'uomo, ubriaco, aveva molestato e aggredito i clienti e lo stesso titolare, quindi se l'è presa con gli agenti con spintoni, minacce di morte e calci alla Volante. In periferia, una rapina è stata segnalata ai carabinieri in via Saliceto, angolo via Lombardi, verso le 3.30: un ventisettenne del mantovano è stato avvicinato da tre stranieri che, dopo averlo minacciato con una bottiglia rotta, gli hanno preso il cellulare. Sono stati invece bloccati e arrestati dai militari due ladri che, durante la notte, erano entrati nella sede di una ditta in via Larga.

I due, pachistani di 19 e 28 anni, Alì A. e Muhammad I., avevano rubato materiale idraulico per 10mila euro. I carabinieri sono stati avvisati dalla vigilanza che aveva notato una porta semiaperta. I due erano entrati con chiavi duplicate dal 19enne, che era stato dipendente dell'azienda. Ancora i carabinieri, nel servizio in occasione della festa a Parco Nord, hanno arrestato per spaccio un goriziano di 23 anni, sorpreso mentre cedeva una dose di ketamina ad un 16enne; aveva con sè 16,5 grammi della sostanza, in 17 involucri. Due, infine, le denunce per guida in stato di ebbrezza da parte dei militari, nei confronti di un 27enne di Trieste e un 25enne bolognese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Una nottata tranquilla": scampato incendio alla Torre Garisenda

BolognaToday è in caricamento