Cronaca

Festività Natalizie 2014: il Sindaco vieta i 'botti', multe salate ai trasgressori

E' tutto scritto in un'ordinanza. Per la notte del 31, vietata anche la vendita di bevande in contenitori di vetro o lattina. Vigilanza rafforzata

"Divieto di scoppi di petardi, fuochi d'artificio e simili dalle 12 del 24 dicembre 2014 al 7 gennaio 2015". Lo fa sapere Palazzo D'Accursio in una nota, mentre solo per la notte di Capodanno (dalle 18 del 31 dicembre 2014 fino alle 7 del 1° gennaio 2015) sarà vietata la  vendita per asporto di qualsiasi tipo di bevanda in contenitori di vetro o lattina. Le violazioni prevedono una sanzione amministrativa di una somma che va da 100 euro a 500 euro, fatte salve le sanzioni per ulteriori illeciti.

Lo ha disposto il sindaco Virginio Merola con un'ordinanza che dispone anche una vigilanza particolare per contrastare la vendita e l'uso dei materiali pirotecnici non conformi a quanto disposto dal D.lgs n. 58/2010, (con particolare riferimento alla vendita ai minori).

BEVANDE IN VETRO E LATTINA. L'ordinanza precisa che il divieto non si applica ai pubblici esercizi in occasione del servizio a domicilio del cliente. La somministrazione di bevande da parte dei pubblici esercizi e dei concessionari di posteggio autorizzati, deve avvenire esclusivamente versando il contenuto in bicchieri di plastica o di carta; il Corpo di Polizia Municipale del Comune di Bologna e le altre forze di Polizia verificheranno il rispetto dell'ordinanza.

Infine, si raccomanda "a tutti coloro che hanno la disponibilità di aree private, finestre, balconi, lastrici solari, luci e vedute prospicienti aree pubbliche o private ad uso pubblico di limitarne e controllarne l'uso per l'effettuazione di spari, scoppi, lanci di fuochi pirotecnici, mortaretti, e simili, e comunque di evitare il lancio, nonché la caduta di altri oggetti pericolosi per la pubblica incolumità, verso luoghi pubblici o di uso pubblico".

MINORI. Raccomandazione anche ai genitori e tutori di minori, di vigilare sul corretto uso dei dispositivi nei luoghi privati,  sul  rispetto delle  istruzioni "per evitare che raccolgano ordigni inesplosi e ai proprietari di animali d’affezione, di vigilare e attivarsi affinché il disagio degli animali determinato dagli scoppi non causi danni alle persone e agli animali stessi".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festività Natalizie 2014: il Sindaco vieta i 'botti', multe salate ai trasgressori

BolognaToday è in caricamento