Fiac, Colla: "La trattativa prosegue, se c'è trasferimento diventa battaglia nazionale"

La comunità di Sasso continua a stringersi ai lavoratori: la Farmacia cooperativa comunale ha sottoscritto una convenzione che prevede una serie di sconti a favore dei dipendenti di Fiac

La trattativa sul futuro della Fiac di Pontecchio Marconi prosegue. Lo assicura l'assessore regionale al Lavoro, Vincenzo Colla, rispondendo alla richiesta di aggiornamenti del consigliere regionale della Lista Borgonzoni, Marco Mastacchi.

"La Regione ha abbracciato la lotta dei lavoratori e detto all'azienda: se proseguite nella proposta di trasferimento obbligatorio dei lavoratori noi trasformiamo questa vertenza in una battaglia nazionale. Si è così riusciti ad aprire tre tavoli di confronto: per ora abbiamo ottenuto il congelamento dei trasferimenti obbligatori, lo stop dei licenziamenti e gli ammortizzatori sociali fino a fine anno", spiega Colla nel corso della seduta della commissione Politiche economiche, presieduta da Manuela Rontini. Mastacchi aveva chiesto di sapere cosa la Giunta sta facendo per impedire la chiusura della sede di Sasso Marconi di Fiac, di proprietà della multinazionale svedese Atlas Copco.

Farmacia solidale: sconti a lavoratori Fiac

E intanto la comunità di Sasso Marconi fa quadrato attorno ai lavoratori della Fiac di Pontecchio, impegnati nella dura vertenza con l'azienda per scongiurare definitivamente il trasferimento collettivo a Torino. La Farmacia cooperativa comunale di Sasso ha sottoscritto una convenzione che prevede una serie di sconti a favore dei dipendenti di Fiac. "In questo momento di particolare difficoltà, i lavoratori dell'azienda di Pontecchio potranno beneficiare di sconti fino al 20% per l'acquisto di farmaci da banco, parafarmaci, prodotti di cosmesi e per usufruire del servizio di elettrocardiogramma e degli altri servizi forniti dalla farmacia. La convenzione vale fino al 31 dicembre", si legge sulla pagina Facebook del Comune. (Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Divieto spostamenti Natale, Bonaccini: "Rischia di isolare chi vive in un piccolo comune"

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Covid, a Natale tutte le regioni in zona gialla? Bonaccini: "Aprire anche bar e ristoranti"

  • Dad e rendimento scolastico, il prof del Fermi: "E' dura, ma i vincenti trovano la via e non le scuse"

  • Ozzano, incendio in un appartamento: morta una donna

Torna su
BolognaToday è in caricamento