Cronaca Centro Storico / Via del Borgo di San Pietro

Fiaccolata via del Borgo S. Pietro, voci contro: 'Hanno un'idea razzista e xenofoba'

Dissenso nei confronti del presidio organizzato dalla Lega Nord contro il degrado nella zona: "In altre vie non sarebbero potuti venire, non sono rappresentativi"

In via del Borgo di San Pietro, non solo residenti che denunciano sporcizia e degrado partecipando alla fiaccolata organizzata dalla lega Nord, ma anche uno striscione contro: 'Il vero degrado è culturale: no alla xenofobia".

"Se non ci fossero tutte queste forze dell'ordine, queste persone qui non potrebbero stare poichè altre, con metodi non-violenti, avrebbero manifestato il loro dissenso" secondo un ragazzo che frequenta la zona "in Bolognina, ad esempio non hanno questa agibilità, quindi sono venuti qui. Hanno un'idea chiara su tutta la città e prendono di mira alcune zone, dove sanno di poter andare".

Secondo questo giovane attivista a livello mediatico la fiaccolata è stata poco credibile poichè non hanno avuto il permesso di sfilare per la via "questo è sintomatico, non sono rappresentativi". (ASCOLTA L'AUDIO HDV_0569-3).

Ma ci sono problemi da risolvere a Bologna? "Se ne può parlare, ma non in questo modo, una manifestazione di un gruppo di persone chiaramente con un'idea razzista e xenofoba. In questa zona, non c'è molta differenza riguardo a spacciatori o a episodi notturni pericolosi, è solo che in altre vie, come in Mascarella, non sarebbero potuti andare poichè c'è tutta una serie di locali che non potrebbero mai attaccare".

Due locali gay sarebbero alla base della protesta "secondo loro portano degrado. Il Comitato Borgo di San Pietro, da via Irnerio verso il centro, non era neanche stato avvisato del presidio e si sono subito dissociati una volta appresa la notizia. Le forze dell'ordine non possono diffenderli da gente che non li vuole".

Allegati

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiaccolata via del Borgo S. Pietro, voci contro: 'Hanno un'idea razzista e xenofoba'

BolognaToday è in caricamento