menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spinge il fidanzato a prostituirsi per fare la bella vita: 22enne nei guai

La ragazza è finita al centro di una maxi inchiesta della Dda, che ha scoperto un giro di baby squillo. La giovane dovrà rispondere di favoreggiamento della prostituzione nei confronti dell'ex

Per non rinunciare a borse griffate e alla bella vita non avrebbe esitato a costringere il suo fidanzato a prostituirsi, con altri uomini. Protagnonisti della vicenda sono una 22enne di origini bolognesi, ma  residente a Rimini, è un coetaneo di origine straniera che lavorava come Dj nei locali della Riviera.

La vicenda - come riferisce RiminiToday - risale al 2012 quando la giovane avrebbe iniziato a spingere il suo ragazzo a frequentare altri uomini per del sesso a pagamento finendo in un vorticoso giro di prostituzione dove, secondo quanto emerso dalle indagini, erano presenti anche dei minorenni spinti nel letto di adulti in cambio di droga o di cellulari di ultima generazione.

La ragazza è finita al centro di una maxi inchiesta della Dda di Ancona che, principalmente nelle zone di Fano e Urbino, ha scoperto il giro di baby squillo. La giovane ora dovrà rispondere di favoreggiamento della prostituzione nei confronti dell'ex fidanzato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento