Cronaca Navile / Via della Manifattura

Ubriaco alla guida in zona Fiera: in tasca una dose di cocaina killer

Un farmaco utilizzato come sostanza da taglio che se sniffato o iniettato potrebbe essere letale

Un bolognese di 44 anni è stato fermato ieri sera in via della Manifattura e l'etilometro ha rilevato una quantità di alcol nel sangue pari e 1,65 e 1,58 grammi/litro, ma non solo.

Denunciato per guida in stato di ebbrezza e segnalato come assuntore di droga, i Carabinieri, all'atto della perquisizione hanno rinvenuto una dose di cocaina tagliata con il levamisolo, che se sniffata o iniettata potrebbe essere letale.

Si tratta di un farmaco veterinario ad azione antielmintica, ossia per eliminare vermi o elminti, mentre nell'uomo ha alcune indicazioni come adiuvante in campo oncologico. Come riporta uno studio del Dipartimento delle Politiche antidroga, chi sniffa, si inietta o fuma cocaina adulterata con levamisolo può sviluppare infezioni anche letali a causa della grave diminuzione di globuli bianchi. Il farmaco servirebbe a prolungare gli effetti dello stupefacente.

Operazione 'Albatros': cocaina a domicilio nella Bassa, sette in arresto

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco alla guida in zona Fiera: in tasca una dose di cocaina killer

BolognaToday è in caricamento