Cronaca

Figc, Signori: 5 anni di squalifica e radiazione per un anno e mezzo

Emessa la sentenza della Federazione: Beppegoal squalificato e radiato. Entro questa mattina il ricorso del bomber, che commenta attraverso i legali: "Fatta di ogni erba un fascio"

Squalifica di 5 anni e radiazione per un anno e mezzo. Questa la sentenza emessa dalla Figc, in linea con le richieste del procuratore Stefano Palazzi, per l’inchiesta sul calcio scommesse che ha coinvolto anche l’ex punta del Bologna Beppe Signori.

REAZIONI DELLA DIFESA. Ugo Vittori, investigatore privato assoldato da Signori per fare chiarezza sulla vicenda, ha rilasciato delle dichiarazioni chiare che mettono in dubbio alcuni punti focali delle indagini:  "Stiamo cercando di capire, di leggere le motivazioni, ma se in cinquanta pagine ci sono solo sei righe inconcludenti e immotivate che riguardano il nostro assistito. Non si fa alcun riferimento specifico’’. Secondo il difensore, nelle persone che hanno giudicato "non c’è stata la voglia o il tempo di leggere i verbali di interrogazione e le intercettazioni da noi allegate. E noi abbiamo utilizzato gli stessi strumenti dell’accusa’’.

SECONDO GRADO. Il secondo grado di giudizio sportivo si terrà dinnanzi alla Corte di Giustizia Federale, da martedi’ 16 agosto. ‘’Andremo avanti – conclude Vittori - fino all’ultimo grado’’. Dopo il secondo verdetto, si potra’ ricorrere infine all’Alta Corte del Coni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Figc, Signori: 5 anni di squalifica e radiazione per un anno e mezzo
BolognaToday è in caricamento