Fango nel Reno e morìa di pesci: il sindaco presenta l'esposto

"Parliamo di danni gravi ed evidenti e vanno accertate tutte le responsabilità"

Foto FB

"Come promesso oggi mi sono recato presso la Stazione dei Carabinieri di Porretta Terme per presentare un esposto alla Procura della Repubblica riguardante la situazione del fiume Reno". Così, Giuseppe Nanni. sindaco di Alto Reno Terme, dopo  lo svuotamento del Bacino di Pavana che ha portato enormi quantità di fango nel fiume Reno, causando la morìa di centinaia di pesci. 

"Come giá detto nei giorni scorsi parliamo di danni gravi ed evidenti e vanno accertate tutte le responsabilità, anche quelle di carattere penale - scrive Nanni sui social - e nel caso si instauri un processo il Comune si costituirá anche parte civile".

VIDEO| Alto Reno: fiume invaso dal fango, morìa di pesci 

Qualche giorno fa, Nanni si era confrontato con l’assessore regionale all'ambiente, Irene Priolo, decidendo così do "esperire tutte le vie (legali,amministrative e burocratiche) perché siano chiamati a rispondere delle loro responsabilitá tutti i soggetti coinvolti ed affinché siano messi in campo interventi di ripristino della situazione pre svuotamento e di bonifica delle aree fluviali - ha annunciato il primo cittadino - l’ambiente va tutelato sempre e non sono tollerabili situazioni come quelle che si sono verificate nei giorni scorsi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

  • Coronavirus, i casi del 13 gennaio: calano i contagi a Bologna e in Emilia-Romagna

Torna su
BolognaToday è in caricamento