menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Siccità: dal Reno al Santerno, fiumi (quasi) a secco

Una macchia rossa invade le tabelle idrometriche elaborate dall'Arpae. Tutti i corsi d'acqua sotto il valori minimi vitali

Passata la settimana di maltempo, con i suoi acquazzoni improvvisi, i fiumi tornano a essere a secco, causando problemi a irrigazioni agricole e problemi all'approvvigionamento idrico. A certificare questo nuovo stato di siccità conclamato è Arpae, che sulla base delle rilevazioni effettuate in prossimità dei punti-chiave dei corsi d'acqua dell'intero bacino bolognese riporta una situazione allarmante.

Tutti i fiumi sono sotto il livello di guardia. Gli indicatori riportano valori inferiori al deflusso minimo vitale: sotto questa soglia, in altre parole è a rischio la fauna ittica e l'intero ecosistema fluviale a essa connesso. Le cose non sono destinate a cambiare: un nuovo picco di caldo è previsto da domani e le precipitazioni sono previste solo verso domenica, sebbene in ogni caso sporadiche e scarse. Rimangono in vigore i divieti all'uso non sanitario delle reti idriche, se non per usi agricoli.

Arpae fiumi luglio 2017-2

(Fonte dati: Arpae)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento