Focolai logistica, sindacati: "Bene i tamponi, ora indagare sulle condizioni di vita dei lavoratori"

"Grande fragilità di queste lavoratrici e di questi lavoratori, spesso migranti"

Per i sindacati confederali, Cgil, Cils e Uil, la scelta di effettuari i tamponi per fermare i focolai, che si concentrano nel settore della logistica, e  trasferire i positivi in strutture ad hoc, rappresenta un buon equilibrio 2ma ora serve un focus sulle condizioni di vita, spesso di grande fragilità, di questi lavoratori". 

Dopo i casi da Bartolini e Tnt, infatti, negli ultimi giorno i sindacati di base hanno denunciato un caso di covid alla Mmp dell'Interporto, poi confermato dall'azienda. 

Come da ultima ordinanza regionale per fermare i focolai in alcuni settori produttivi del territorio, si preferirà l’uso dei tamponi ai test sierologici."Questi ultimi avrebbero creato un problema di copertura salariale per le lavoratrici e i per i lavoratori interessati, mentre con il tampone, in caso di positività, è previsto l’isolamento, che viene considerato come un periodo di malattia". 

Coronavirus, nuova ordinanza della Regione: tamponi ad arrivi extra Ue e settore logistica 

Cgil, Cils e Uil appoggiano la misura di prevenzione "soprattutto perché interviene in settori che presentano processi produttivi frammentati e con rapporti e condizioni di lavoro fragili. Per questo motivo è fondamentale garantire tutte le misure di sicurezza, sia dal punto di vista del rapporto di lavoro che da quello delle condizioni sociali. Proprio in questa direzione si muove un altro importante intervento contenuto nell’ordinanza, cioè la scelta di trasferire chi ha contratto il virus in una struttura specifica, qualora la sua abitazione non presentasse le condizioni idonee alla cura".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ci si chiede infatti perchè la logistica: "Resta ora da indagare e approfondire con determinatezza la condizioni di vita di grande fragilità di queste lavoratrici e di questi lavoratori, spesso migranti - aggiugono i confederali - per arginare il prima possibile un fenomeno di fronte al quale l’Emilia-Romagna non può ritenersi immune". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Matrimonio Elettra Lamborghini: tutti i dettagli della cerimonia a poche ore dal 'si'

  • Matrimonio da favola per Elettra Lamborghini: gli abiti da sposa, la torta e i fuochi d'artificio / LE FOTO

  • Pianoro, morto il 17enne coinvolto nell'incidente auto-moto

  • Coronavirus, altri 4 studenti positivi in 4 scuole: 78 in quarantena

  • Le sagre di ottobre da non perdere a Bologna e provincia

  • I Portici di Bologna sui barattoli di Nutella

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento