Cronaca

Manovra Governo: niente fondi per la Ferrovia Metropolitana di Bologna. Merola: “Una presa in giro”

Bologna rischia di perdere i fondi nati per la metropolitana e ora riservati al Servizio Ferroviario Metropolitano. "Una situazione bizzarra che si commenta da sola". Colombo: "Una beffa"

I 214 milioni di euro stanziati dallo Stato per la metropolitana di Bologna da dirottare sul Servizio Ferroviario Metropolitano molto probabilmente salteranno. La manovra del Governo infatti cancellerebbe tutti i finanziamenti messi in campo entro il 2009 per opere non ancora messe a gara. Reazioni accese da parte del sindaco Merola e dell’assessore alla mobilità Andrea Colombo.

UNA PRESA IN GIRO. "Continuano a prenderci in giro - ha commentato Virginio Merola - il patto alleggerito per i comuni virtuosi? Ma quando? Bisognerebbe definire chi è virtuoso. Qui siamo al di sotto della virtuosità, siamo alla sopravvivenza". Insomma, ha proseguito, "nella migliore delle ipotesi arriva troppo tardi, nella peggiore è l'ennesima presa in giro". Il sindaco ha aggiunto di trovare "bizzarro che si dica che si investono miliardi in infrastrutture azzerando i fondi già stanziati". Insomma, per Merola il fatto "si commenta da solo". Da qui l'urgenza di un incontro con i parlamentari bolognesi: "Noi discuteremo, come abbiamo già cominciato a fare, affinché i soldi del metrò siano dirottati sull'Sfm", ha ribadito Merola, concludendo: "L'unica cosa che lo ostacola è se i soldi vengono drenati dal ministero dell'economia".

COLOMBO. Anche Andrea Colombo, assessore alla mobilità la definisce una "beffa visto che da un lato allentano il Patto di Stabilità per consentirci di spendere quei soldi, dall'altro subito dopo li ritirano".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manovra Governo: niente fondi per la Ferrovia Metropolitana di Bologna. Merola: “Una presa in giro”
BolognaToday è in caricamento