menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Europa vuole più fontane: no dell'Emilia-Romagna

Il parere sulla proposta della Regione sulla proposta di direttiva del Parlamento europeo non ha trovato tutti d'accordo

Troppo spreco di acqua. E' la risposta della Regione Emilia-Romagna all'Europa, che vorrebbe più fontanelle, ossia "crearne e mantenerle all'interno e all'esterno degli spazi pubblici". Meglio "altre modalità che garantiscano un migliore equilibrio tra il principio di garanzia dell'accessibilità all'acqua e la riduzione del massimo spreco", fanno sapere da viale Aldo Moro. 

Il parere sulla proposta della Regione sulla proposta di direttiva del Parlamento europeo non ha trovato tutti d'accordo, così è stata votata solo dal PD e anche con qualche defezione. 

La Lega si è astenuta mentre Movimento 5 stelle, Sinistra italiana e Mdp hanno bocciato il parere, che ora darà corpo a una risoluzione con le linee di indirizzo della Emilia-Romagna sulla materia. Critica Silvia Prodi (Mdp): "Non puo' essere accettata l'equazione fontanelle-spreco". Posizione, quella sulle fontanelle, condivisa anche da Andrea Bertani del Movimento 5 stelle: "Non vanno criminalizzate. Lo spreco non deriva dalle fontanelle, ma dalle perdite". Ma anche Lia Montalti del Pd vorrebbe "una rimodulazione del parere su questo tema".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento