Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Forconi spaccati anche a Bologna: 'Non andiamo a Roma, atmosfera violenta'

Un incontro in un albergo in città ha sancito la scissione: si ipotizza una nuova manifestazione a Roma in una data simbolica come Natale o l'Epifania, ma per alcuni si sono "venduti"

Avevano annunciato una grande manifestazione a Roma per il 18 dicembre, ma infine il cosiddetto "movimento dei Forconi" si è spaccato.

I una nota i principali leader tra cui Mariano Ferro e Amedeo Chiavegato prendono le distanze da un altro dei portavoce della protesta, Danilo Calvani (il militante in Jaguar -ndr), annunciando di non riconoscere più la manifestazione del 18 a Roma e che nelle prossime ore ne organizzeranno un'altra nella Capitale.

"Temiamo che possano esserci degli infiltrati - ha spiegato Ferro - e che la manifestazione da pacifica si trasformi in qualcosa di lontano dalle nostre intenzioni. La protesta continua - ha assicurato - ma "non a Piazza del Popolo. Vogliamo fare pressione al governo in maniera pacifica, nei territori".

Un piccolo incontro si è tenuto anche a Bologna in un albergo: i militanti si sono ritrovati sulle posizioni di Ferro e Chiavegato rispetto alla manifestazione del 18 dicembre, pur non riconoscendosi nei Forconi né in altre formazioni emerse in questi giorni.

"Non andiamo", è stato ripetuto più volte, spiegando che la scelta è per una iniziativa del tutto 'democratica' e contraria all'atmosfera che si teme violenta per la manifestazione del 18. L'incontro, di poche persone, pare sia stato disertato da alcuni temendo la scissione da Calvani in corso nel movimento. Comunque a Bologna la discussione è stata serena, forse anche per la dimensione ridotta dell'appuntamento, al quale ha partecipato anche un esponente veneto vicino a Chiavegato, Gaetano Ferreri, che ha ipotizzato una nuova manifestazione a Roma in una data simbolica "come il giorno di Natale o dell'Epifania".

Sul profilo Facebook del coordinamento bolognese, non tardano le contrarietà: "Chiavegato e Ferro hanno fatto un patto con il governo e vogliono vendere gli italiani" si legge "avanti tutta italiani, tutti a Roma mercoledì".

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forconi spaccati anche a Bologna: 'Non andiamo a Roma, atmosfera violenta'

BolognaToday è in caricamento