Solidarietà, dalla Fortitudo spesa solidale per 300 famiglie

Anziani, disabili e famiglie in carico ai servizi sociali per settimane hanno visto arrivare a casa i volontari bianco blu con alimenti, mascherine e in alcuni casi anche il "pacco bimbi"

Foto archivio

Nel corso delle ultime otto settimane la Fortitudo grazie all'iniziativa "La Spesa solidale - Famiglie che aiutano famiglie" è riuscita a consegnare a casa di tanti cittadini bolognesi 280 spese contenenti generi alimentari e prodotti per l'igiene della persona e della casa. Anziani, disabili e famiglie in carico ai servizi sociali per settimane hanno visto arrivare a casa i volontari bianco blu con la spesa solidale, le mascherine e in alcuni casi anche il "pacco bimbi", destinato ai nuclei con bambini, ai quali sono state donate anche caramelle, cioccolata, libri, colori, pupazzi e giochi.

"Questa iniziativa è una Storia con la S maiuscola, una gran bella storia, resa possibile grazie alla generosità di tante persone - dichiara Christian Pavani, presidente della Fortitudo Basket Bologna -. Un progetto che ci ha permesso di restare in campo per la partita più importante: aiutare gli altri. Siamo fieri e orgogliosi di come tutta la famiglia della Effe si stia adoperando per sostenere chi in questo difficile momento è in maggiore difficoltà".

Fin dalla fine di marzo, infatti, in pieno lockdown, Fortitudo per il Sociale aps ha supportato il Comune di Bologna aiutando singoli e famiglie in condizioni di povertà e a rischio di esclusione sociale. Lo ha fatto attraverso le raccolte in alcuni punti vendita Conad e Coop Alleanza 3.0, ma anche raccolte condominiali di abbonati, tifosi e amici, quelle nei luoghi di lavoro come la Faac o degli infermieri domiciliari del Mazzacurati, quelle degli sponsor della Fortitudo Pallacanestro Bologna, oltre che alle donazioni private.

"La Spesa solidale - Famiglie che aiutano famiglie" non solo è un gesto di solidarietà concreta, ma anche un'opportunità per tessere relazioni e cucire nuovi legami sociali: l'obiettivo del progetto è anche quello di contrastare la solitudine e l'abbandono. Tante infatti sono state le persone incontrate, ognuna con la propria storia. In futuro si stanno preparando nuove iniziative, in particolare in favore di quei bambini e ragazzi appartenenti a famiglie più vulnerabili che, impossibilitati a seguire le lezioni a distanza, rischiano di accumulare lacune nell'apprendimento sempre più difficilmente colmabili. Per questo si sta lavorando per creare sinergie e collaborazioni con professionisti del settore, in modo che, assieme ai beni di prima necessità, a queste famiglie arrivino anche pc, tablet e connessioni internet gratuite.

"L'impegno della Fortitudo con la Spesa solidale si è rivelata una risorsa preziosa nell'affrontare l'emergenza sociale di queste settimane - afferma Daniele Ara, presidente del Quartiere Navile di Bologna-. Un lavoro prezioso, un bellissimo esempio di come una entità sportiva radicata e riconosciuta come patrimonio della città può mettersi a servizio delle comunità, all'interno di un progetto coordinato e condiviso con le istituzioni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E il presidente del Quartiere Porto Saragozza Lorenzo Cipriani conclude: "Desidero ringraziare la Fortitudo per questa grande iniziativa di solidarietà, grazie alla quale molte famiglie hanno potuto guardare con fiducia e speranza al futuro anche in questo periodo molto difficile per tutti. Istituzioni e privato sociale insieme per affrontare i bisogni della nostra comunità". (Dire)

Leggi anche:

Covid, Fase 2: cosa si può fare dal 3 giugno, le novità

Nuova ordinanza: in Emilia-Romagna riaprono terme, centri benessere e funivie

Analisi sull’andamento del Covid-19 in Emilia-Romagna nel mese di maggio

Aperti dopo le 21 nonostante l'ordinanza: multati e chiusi sette alimentari in centro

Turismo, più treni per la Riviera e rimborso spese per chi soggiorna in albergo

Test sierologici, la Regione ora li fa a taxisti, sacerdoti, donatori di sangue, farmacisti

Coronavirus, dalla Regione bonus affitto per famiglie e persone in difficoltà

Fase 2, nuova ordinanza sull'asporto in centro: Merola chiude alimentari alle 21

Fase 2, dehors temporanei e gratuiti: orari, zone e criteri. Tutte le novità

Coronavirus, anche la Regione apre alle cure al plasma

Scuola, protesta sul Crescentone: "Bambini dimenticati, riaprire in sicurezza" | VIDEO

Coronavirus, come è cambiata la nostra vita quotidiana: partecipa al sondaggio

Test sierologico: come funziona, dalla prenotazione all'esito | VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Matrimonio Elettra Lamborghini: tutti i dettagli della cerimonia a poche ore dal 'si'

  • Maltempo a Bologna e provincia: persone intrappolate dall'acqua, allagato anche l'asse attrezzato

  • Pianoro, morto il 17enne coinvolto nell'incidente auto-moto

  • Coronavirus, altri 4 studenti positivi in 4 scuole: 78 in quarantena

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

  • Coronavirus Emilia-Romagna: +99 positivi, 33 nel Bolognese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento