menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pedopornografia, foto e video di bambini in rete: 7 persone indagate

Gli indagati sono quasi tutti studenti universitari residenti tra Bologna, Messina, Enna, Alessandria, Ancona, Lucca e Massa Carrara

Foto e video ritraenti per lo più i piedi di bambini con meno di 12 anni, ma anche immagini di minori in pose erotiche. Questi i contenuti che si sarebbero scambiati online i componenti di un gruppo virtuale, ora finiti sotto la lente di ingrandimento della polizia postale di Catania che ha avviato indagini ad ampio raggio, che hanno portato a perquisizioni anche all'ombra delle Due Torri.

La Procura ha infatti disposto perquisizioni in varie città d’Italia nei confronti di sette persone, indagate per istigazione a pratiche di pedofilia e detenzione di materiale di pornografia minorile, come riporta CataniaToday.

PERQUISIZIONI DAL NORD AL SUD. Le perquisizioni domiciliari ed informatiche sono state compiute nelle abitazioni degli indagati, che sono quasi tutti studenti 20enni, residenti a Bologna, Messina, Enna, Alessandria, Ancona, Lucca e Massa Carrara.

CHI SONO GLI INDAGATI. Si tratta di giovani quasi tutti ancora conviventi con i genitori, solo alcuni di essi avevano già precedenti in materia di pornografia minorile, mentre altri, nel corso delle perquisizioni, hanno inizialmente sostenuto che non pensavano fosse reato provare attrazione per i piedi dei bambini, ma la successiva analisi del contenuto dei loro computer faceva emergere anche l’archiviazione di immagini pedopornografiche .

 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento