Monzuno, frana sotto la strada: chiusa la provinciale

Immediato l'intervento di Comune e Città Metropolitana

L'intervento in corso

Nel territorio di Monzuno la strada provinciale 325 è stata chiusa al traffico dal chilometro 13 in poi, poco distante da Gardelletta, a causa di un forte smottamento. Da quanto si apprende la terra sotto la lingua di asfalto è scivolata e la strada si reggerebbe nel vuoto.

"E' rimasto solo l'asfalto - spiega a BolognaToday il sindaco Marco Mastacchi -  e se qualcuno dovesse passarci su di peso cadrebbe tutto. Il problema sicurezza per la collettività è stato risolto immediatamente chiudendo la strada, e tutto è stato già predisposto per la deviazione del traffico sia leggero che pesante. Avevamo notato un calo in quel punto, e stamattina siamo venuti a controllare. Accertamenti che hanno confermato i nostri timori e abbiamo provveduto immediatamente alla chiusura della provinciale".

Controlli sono ancora in corso e sul posto, oltre a tecnici e addetti ai lavori, sono presenti anche i vigili del fuoco e la polizia locale.

Il traffico leggero viene deviato a Gardelletta, mentre quello pesante in autostrada, dal casello di Sasso Marconi e di Rioveggio.

frana monzuno 2-2

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Perché assumere magnesio è importante: tutti i cibi che lo contengono

  • 7 alimenti che fanno ingrassare invece che dimagrire

  • Un faro in montagna? Esiste a Gaggio Montano

  • Vetri e specchi: come togliere definitivamente gli aloni

I più letti della settimana

  • Nuova rotta Ryanair: da Bologna a Kutaisi due volte a settimana

  • Concorsi pubblici, Unibo cerca 57 amministrativi: c'è tempo fino al 5 settembre

  • San Lazzaro, azzarda un'inversione e provoca incidente: incastrato dalle telecamere

  • Perché assumere magnesio è importante: tutti i cibi che lo contengono

  • Incidente a Monterenzio: Suv si ribalta e blocca la carreggiata, disagi al traffico

  • Via Santo Stefano, docente universitario massacrato di botte

Torna su
BolognaToday è in caricamento