menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ozzano: operaio 51enne morto schiacciato in un capannone

Stava effettuando dei lavori edili ed era solo in cantiere: è stato trovato senza vita nel pomeriggio di ieri

Altra morte ‘bianca’ nel bolognese. E’ successo ancora ad Ozzano Emilia, dove ieri ha perso la vita un 51enne, F.E.  di Castel Maggiore, mentre lavorava ad un cantiere edile all’interno di un capannone. L’uomo, che era titolare di una impresa di ristrutturazioni, si trova sul posto da solo. Quindi nessuno avrebbe assistito alla dinamica dell'incidente. 

Il corpo è stato trovato senza vita nel pomeriggio, era schiacciato tra il cestello di un piccolo sollevatore e il soffitto. Ad allertare i soccorsi è stato un passante .

Sul posto sono giunti, oltre ai sanitari del 118, i carabinieri e il personale dell'Asl, che hanno avviato accertamenti per stabilire la dinamica dei fatti. La salma è stata trasferita a Bologna a disposizione dell'autorità giudiziaria.   

Tre settimane fa un'altra morte a causa di un incidente sul posto di lavoro si era registrata in un cantiere edile in via Irnerio: in quella circostanza un 51enne perse la vita cadendo giù dal tetto, mentre effettuava dei lavori presso un ex convento.

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento