menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'addio a Eleonora: un corteo di moto e l'idea di un "memorial"

Il rombo dei motori, gli striscioni, il percorso dalla Certosa al laghetto di Osteria Grande. In tantissimi a dare l'ultimo saluto alla 25enne vittima di un incidente a bordo della sua moto

Dalla Certosa al laghetto di Osteria Grande, tutti in fila: a decine i centauri che a bordo delle loro moto hanno dato l'ultimo saluto all'amica Eleonora Ragazzi, esattamente nel modo in cui lei avrebbe voluto. Il rombo dei motori, gli occhi lucidi attraverso le visiere dei caschi, ma la promessa di far sì che i funerali somiglino più a una "festa" che a un triste addio

Si fa fatica e ci si deve sforzare però a trattenere le lacrime: la mamma di Eleonora ha chiesto agli amici di piangere prima, per essere più sereni questo pomeriggio. Ci si deve sforzare perchè quando a perdere la vita è una ragazza di 25 anni sembra tutto una grande ingiustizia, soprattutto se anche il suo papà se ne è andato nello stesso modo: "Il destino si è accanito con questa famiglia - spiega uno dei tanti amici del Passo della Raticosa - una famiglia appassionata di moto che in moto ci sapeva andare. Eleonora era prudente ed esperta, conosceva bene queste strade ed è stata una crudele fatalità". 

Gli amici di Eleonora di sono trovati in Certosa questo pomeriggio, poi i motori si sono accesi e il corteo di centauri è passato lungo la tangenziale (salutato da molti che percorrevano la parallela autostrada) direzione chiosco del laghetto di Osteria, dove è stato organizzato l'addio dal fratello Riccardo e dalla mamma: qui striscioni, fiori e un libro per raccogliere i ricordi.

Sempre un amico di "Ele", a nome della comunità dei centauri della Raticosa annuncia: "Stiamo pensando a un altro evento per Eleonora, una commemorazione tutta per lei, in uno dei suoi  luoghi preferiti. Spesso la nostra categoria viene demonizzata, ma tengo a dire che il livello medio dei motociclisti è alto sia in termini di responsabilità che di rispetto del Codice della Strada: facciamo gavetta attraverso le varie cilindrate (così come ha fatto Eleonora) e lungo i percorsi che poi ripercorriamo con prudenza. Questa tragedia ci ha colpiti molto, una casualità cieca che ci ha portato via una splendida ragazza". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

L'Oroscopo di marzo segno per segno: ecco cosa prevedono gli astri

social

Sanremo: lutto per Ignazio Boschetto de Il Volo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Sanremo: lutto per Ignazio Boschetto de Il Volo

  • Eventi

    Le mostre online da non perdere a marzo

Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento