Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza Maggiore

A San Petronio l'ultimo saluto al maestro Liuwe Tamminga: "Per noi è stato un privilegio sentirlo suonare"

Venerdì 7 maggio alle ore 14.00 si svolgeranno le esequie del Maestro Tamminga, organista titolare della Basilica

Venerdì 7 maggio alle ore 14.00 si svolgeranno in San Petronio le esequie del Maestro Liuwe Tamminga, organista titolare della Basilica, morto all'età di 68 anni.

Annunciando l'ultimo saluto all'artista, figura di riferimento a livello internazionale della musica, dalla Basilica ricordarno commossi come ne abbiano "apprezzato la competenza, la passione per la musica rinascimentale e barocca che ha contributo a riscoprire e a valorizzare".

Olandese di nascita ma ormai bolognese d'adozione, collaboratore di Luigi Ferdinando Tagliavini, organista e collezionista di strumenti antichi, dal 1982 si è preso cura dei due storici organi della nostra Basilica, il Lorenzo da Prato (1471) e il Baldassarre Malamini (1596), suonandoli in numerose occasioni.

"A lui si deve il perfetto stato di conservazione dei preziosi organi", sottolineano dalla Basilica, ricordando le parole di Tamminga: "Diceva che fare musica su questi strumenti era un orgoglio, un privilegio unico al mondo. E anche per noi è stato un privilegio sentirlo suonare".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A San Petronio l'ultimo saluto al maestro Liuwe Tamminga: "Per noi è stato un privilegio sentirlo suonare"

BolognaToday è in caricamento