Cronaca Centro Storico / Via San Vitale

Processo al circolo anarchico, tutti assolti anche in appello

Chiuso nel 2011, a una ventina di membri del circolo anarchico 'Fuoriluogo' venne contestata l'associazione a delinquere, accusa caduta in Appello. Gli avvocati: "Pienamente soddisfatti"

Cade anche in appello l'accusa per i 14 imputati al processo agli attivisti e alle attiviste del circolo anarchico 'Fuoriluogo' di via San Vitale, locale chiuso nel 2011, in seguito alle misure cautelari dove in sei finirono in carcere.

Inizialmente accusati in 21 di associazione a delinquere con l'aggravante dell'eversione, poi caduta, gli imputati erano stati assolti in primo grado. La Pm Morena Plazzi aveva poi impugnato diverse posizioni per portarle in Corte d'Appello, dove ieri dopo un'ora di camera di consiglio è arrivata la sentenza di conferma delle assoluzioni.

"Esprimiamo soddisfazione per l'ulteriore risultato positivo dell'appello", ha osservato l'avvocato Ettore Grenci, tra i difensori degli imputati Simone Trombetti, Roberto Filocamo e Danilo Camplese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo al circolo anarchico, tutti assolti anche in appello

BolognaToday è in caricamento