Piccoli furti in paese durante l'ordinanza, due minori nei guai

I due condotti in un centro di prima acoglienza: nei giorni scorsi anche minacce al sindaco

Due minori sono stati arrestati dai carabinieri di Lizzano in Belvedere e condotti in un centro di prima accoglienza. I due sono stati colti in flagranza mentre cercavano di forzare lo sportello di una utilitaria. Secondo il riscontro dei militari entrambi non sarebbero estranei ad altri episodi simili. In uno di questi, in particolare, i due minorenni hanno anche minacciato il sindaco di Lizzano, dopo essere stati sgridati per essere stati trovati fuori dalla loro abitazione. In quest'ultimo caso, oltre al tentato furto, i ragazzi sono stati denunciati anche per inosservanza della normativa anti-coronavirus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince 2 milioni di euro con l'ultimo 'Gratta e vinci', il tabaccaio: "E' uscito dicendomi 'ti farò un bel regalo"

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • E' nata la figlia di Gianluca Vacchi: ecco come si chiama. Tenera foto sui social

  • Nuova ordinanza Bonaccini, centri commerciali chiusi nel fine settimana: ecco dove

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento