menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti e borseggi in supermercati e cimiteri, arrestata banda di bolognesi in trasferta

Si trattava di una unica famiglia, che riusciva a 'spolpare' i bancomat le proprie vittime con una serie di trucchi

Sono tutte componenti della stessa famiglia le tre persone arrestate dalla polizia di Forlì-Cesena, nell'ambito di una indagine per una serie di furti nei luoghi attorno a supermercati, centri commerciali e cimiteri della provincia romagnola.

Una quarta persona, una donna è indagata per concorso. Padre, madre e figlia, unitamente al fidanzato di quest'ultima hanno secondo gli inquirenti preso di mira una serie di vittime, per lo più anziani, per derubarli dei propri effetti personali e anche in alcuni casi di prelievi massicci ai bancomat.

Il trucco usato dal gruppo era relativamente semplice. Una volta addocchiata la vittima prestabilità, uno della banda faceva cadere dele monetine per terra e poi, utilizzando la pratica come escamotage, attirava l'attenzione del malcapitato. Un altro componente approfittava della distraizone per entrare nelle auto e portare via portafoglio e contanti.

Il Pin per fare prelievi sul bancomat veniva carpito con una successiva telefonata, approfittando della buona fede delle vittime e spacciandosi per forze dell'ordine, si chiedeva il codice a conferma dell'identità. Il primo episodio risale al 30 dicembre scorso, ma gli episodi contestati sono almeno sei. Una 63enne e una 78enne le vittime dei prelievi, nel primo caso con mille euro prelevati dal conto corrente. Il secondo epidosio è anche più triste, poiché la donna aveva appena fatto visita al figlio recentemente scomparso, al cimitero. L'ultimo episodio, simile, ai danni di una 84enne, distratta mentre era in auto fuori da un supermercato.

La svolta delle indagini si è avuta il 6 febbraio scorso, quando durante un controllo a Forlimpopoli, un ispettore ha riconosciuto uno dei componenti a bordo di una auto che aveva le stesse caratteristiche di quella usata come appoggio dal gruppo. Le manette sono scattate a Bologna, da parte dalla squadra mobile di Forli, con la collaborazione di quella di Bologna. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento