Furto con la 'tecnica georgiana' in Via Roncaglio: svaligiano appartamento, 5 arresti

Tornano ad agire i "topi d'appartamento" che si avvalgono di questa tecnica, ormai collaudata. Un'imboscata, però, questa volta ha mandato a monte il colpo

Preziosi, abiti e borse griffate, oggetti di valore e contanti. Questo il bottino da migliaia di euro racimolato da una banda di 'topi d'appartamento', che ha colpito lo scorso martedì pomeriggio all'interno di un'abitazione privata in via Roncaglio, alla periferia di Bologna.
Il blitz, messo a segno con l'ormai collaudata "tecnica georgiana", è però finito male e i cinque autori del furto sono finiti in manette.

LA "TECNICA GEORGIANA".  In manette per furto aggravato in concorso, sono finiti cinque cittadini georgiani, da qui il nome della tecnica utilizzata, con la quale in città sono stati messi a segno diversi saccheggi. Il modus operandi è sempre identico: i malintenzionati entrano nelle case in pieno giorno, previa verifica dell'assenza dei residenti (citofonando ai campanelli) e dopo essersi premurati di oscurare con della carta stagnola gli 'spioncini' degli appartamenti adiacenti a quello prescelto per il 'colpo', in modo da poter agire indisturbati. I ladri sono abili, non lasciano segni di effrazione, utilizzando una particolare leva, efficace per aprire in modo semplice e veloce sia le vecchie porte che quelle blindate.

attrezzi scasso polizia-2IL FURTO IN VIA RONCAGLIO E L'IMBOSCATA. Da quanto ricostruito dalla polizia, intervenuta sul posto, in 3 si sono introdotti nell'appartamento, dopo aver forzato la porta blindata. Hanno arraffato tutto ciò che di valore sono riusciti a trovare e poi, con il malloppo riposto all'interno di due borsoni, sono usciti dallo stabile. All'esterno li attendevano altri due connazionali, in auto.
Non solo. Ad assistere all'operazione si trovava anche una pattuglia della polizia, che teneva attenzionato il gruppetto. Gli agenti sono così riusciti a bloccare sul fatto i tre soggetti appena usciti dall'appartamento svaligiato, mentre i due sodali in auto sono ripartiti a bordo della loro vettura, con la refurtiva.

Grazie alla collaborazione della Squadra Mobile di Reggio Emilia, anche gli altri due componenti del gruppo sono stati intercettati, appena giunti nel reggiano.
I cinque soggetti sono stati tratti in arresto. Proseguono le indagini di polizia, inquanto gli inquirenti non escludono che lo stesso gruppo possa essersi reso responsabile di altri colpi similari sul nostro territorio.

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lizzano, trovato in un bosco lungo fiume: morto snowboardista 59enne

  • Musica a tutto volume nel condominio, i carabinieri gli staccano la luce

  • Diodato canta a sorpresa "Fai rumore" sotto i portici di via Oberdan

  • Incidente sulla A13: camion esce di strada e "disperde" centinaia di stecche di sigarette di contrabbando

  • Incidente a Castenaso: scoppia una gomma, schianto frontale e due feriti

  • Incidente a Monte San Pietro, malore alla guida: automobilista si schianta e muore

Torna su
BolognaToday è in caricamento