Furti nei garage condominiali, un condomino li nota e li fa arrestare

Due giovani in manette. Uno dei due ha anche resistito, ferendo leggermente un militare

Un 19enne e un 26enne sono stati arrestati per aver tentato un colpo ai danni dei garage condominiali di una palazzina di via Ermete Zacconi a Bologna. I due, rispettivamente risultati cittadino dello Sri-Lanka e tunisino, sono stati scoperti da un condomino, che li aveva colti in flagranza di reato. 

I due malviventi, invece di allontanarsi, hanno aggredito l'uomo, cittadino italiano class 1965, prendendolo a pugni e minacciandolo di morte. Nel frattempo però erano stati chiamati i carabinieri, che sono arrivati assieme a una pattuglia dell'esercito di 'Strade sicure'. 

Uno dei militari è rimasto ferito per la resistenza opposta da uno dei due ladri che voleva dileguarsi. Soccorso dai sanitari del 118, il carabiniere ha riportato cinque giorni di prognosi. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna i due, gravati da precedenti di polizia, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

  • Covid Bologna ed Emilia-Romagna, il bollettino: l'epidemia rallenta, ma ci sono 50 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento