Medicina, in manette l'incubo dei gioiellieri: 5 furti in 2 mesi

Ladro seriale aveva gettato scompiglio tra le gioiellerie del circondario, svaligiandone una dopo l'altra tra maggio e giugno. Domenica è finito al palo

Immagine dal furto in atto

Aveva messo a segno 5 furti in meno di due mesi ai danni di alcune gioiellerie del circondario di Medicina. I carabinieri, sulle sue tracce dallo scorso maggio, sono riusciti a risalire a lui la scorsa domenica, al termine di una lunga attività investigatica. Così il rapinatore seriale - un 27enne crotenese residente a Dozza con all'attivo svariati precedenti - è finito agli arresti domiciliari su ordinanza emessa dal GIP del Tribunale di Bologna .

VIDEO: FURTO IN DIRETTA

L’uomo aveva preso di mira le gioiellerie del circondario, che aveva frequentato più volte e dove, fingendosi un normale cliente, era riuscito ad asportare con destrezza preziosi, sfuggendo all’attenzione dei commercianti (accortisi dei furti solo tempo dopo).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I FURTI A SEGNO. Il giovane esordì lo scorso 30 maggio, presso la gioielleria “Goldmania” dell’outlet di Castelguelfo, dove era riuscito a intascare, senza essere sorpreso dal negoziante, una collana di perle e oro del valore di 600 euro. Poi - il 7 giugno 2011 - eseguì un 'colpo' analogo presso la “Promo Gioielli” 2 di Medicina, dove si era impossessato di un monile del valore di 550 euro. Il giorno seguente colpì “Rita Gioielli” di Budrio, che poi tornò ad 'alleggerire' verso fine giugno.

In tutti gli episodi il ladro, con stratagemmi vari, aveva distratto il personale dei negozi per impossessarsi lestamente della refurtiva e allontarsi rapidamente. 'Sintomatico della spregiudicatezza e della pericolosità del malvivente - sottolineano gli agenti - è il fatto che - a distanza di poche settimane - abbia preso di mira per ben due volte la stessa gioielleria (la Promo Gioielli 2 di Medicina), nella convinzione di poterla fare franca facilmente.'

Ad incastrare il malvivente, oltre alle testimonianze delle vittime, sono i filmati dei sistemi di videoripresa interna degli esercizi frequentati, che lo hanno immortalato all’opera.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid oggi: a Bologna (quasi) la metà dei nuovi contagi e decessi registrati in Regione

  • Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 23 maggio: +43 positivi, 193 guariti e calo dei casi attivi

  • Al fiume con gli amici, scompare tra i flutti: ragazzo trovato morto nel fiume Idice

  • Nuova ordinanza Bonaccini: da lunedì aprono centri sociali, circoli, parchi tematici e riprendono gli stage

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Spostamenti tra regioni in dubbio, Bonaccini: "Prudenza alta, si rischia la chiusura" 

Torna su
BolognaToday è in caricamento