menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubava portafogli e bancomat ai malati ricoverati in ospedale: denunciato

La polizia ha identificato l'autore di diversi furti avvenuti negli ospedali Bellaria e Sant'Orsola

Rubava portafogli e bancomat di proprietà dei degenti ricoverati e dei loro parenti. Poi utilizzava le carte dotate del sistema contact-less, e quindi senza la necessità di digitazione del Pin, per fare acquisti. Sempre nella stessa zona.

Così dopo diverse indagini, la Polizia ha individuato e denunciato il malvivente, un 57enne italiano domiciliato a Bologna e originario di Cagliari, pregiudicato e con diversi precedenti per reati contro il patrimonio (ricettazione, furto, tra cui uno presso un altro ospedale di un'altra provincia, acquisti di oggetti di illecita provenienza), ed evasione.

L'uomo infatti è l'autore di vari furti avvenuti all’interno degli ospedali cittadini. Recentemente il reo aveva portato a termine diversi furti in corsia, prima all'Ospedale Bellaria e successivamente al Policlinico S. Orsola, all’interno dei quali il ladro si muoveva con grande padronanza e conoscenza dei luoghi.

Incastrato dalle telecamere

Approfittando in maniera subdola del particolare stato emotivo e psicologico delle vittime e anche delle persone che le assistevano, il malvivente, dopo aver agito tra corsie e reparti degli ospedali felsinei, utilizzava le carte bancarie dotate del sistema contact-less e, quindi senza la necessità di digitazione del Pin, presso esercizi commerciali e supermercati di una determinata area cittadina.

Ad incastrare il soggetto, i molteplici riscontri documentali, in cui un ruolo fondamentale è da attribuire alle immagini del circuito di videosorveglianza dei citati ospedali che sono state incrociate con i video delle attività commerciali dove il malvivente si recava per effettuare degli acquisiti subito dopo la commissione dei reati.

Nella circostanza, in considerazione del fatto che il reo indossava la mascherina che copriva parzialmente il volto, decisiva è stata l’attività di riscontro effettuata dagli operatori della Polizia di Stato dei Posti di Polizia dell'Ospedale Bellaria e del Policlinico Sant'Orsola, con il supporto del personale della Divisione Anticrimine che, oltre ad avvalersi delle immagini di video sorveglianza e dei riscontri delle carte bancarie, hanno sviluppato indagini battendo il territorio ed acquisendo elementi risultati poi fondamentali per l' individuazione ed il rintraccio del malvivente.

L'uomo nei giorni scorsi è stato individuato e bloccato nel centro cittadino in prossimità del suo domicilio, poi sottoposto a perquisizione per disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, all’interno del quale sono stati rinvenuti e sequestrati gli indumenti indossati in occasione della commissione dei furti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento