Taccheggiatori in azione: tre arresti dei Carabinieri

Due uomini e una donna, con varie tecniche, si aggiravano nei negozi per arraffare la merce: tutti in manette

Taccheggiatori in azione a Bologna e provincia. Si tratta di tre soggetti con precedenti e senza occupazione. 

A Bologna, i Carabinieri hanno arrestato un 42enne cittadino tunisino per tentato furto aggravato al supermercato “Conad” di via Larga, dove, con una borsa schermata, aveva rubato sei bottiglie di alcolici e alcuni accessori per bicicletta, per un valore complessivo di 206 euro.

Sempre a Bologna, un 25enne italiano è finito in manette per mano dei Carabinieri, per un fatto analogo accaduto ai danni del negozio “Cisalfa Sport” di via Zanardi. Dopo aver rubato alcuni capi di abbigliamento, per un valore complessivo di 39 euro, ha tentato la fuga attraversando le barriere anti taccheggio, ma è stato visto e bloccato dagli addetti alla sicurezza che hanno chiamato il 112.

Ad Argelato, una 44enne rumena è stata arrestata dai militari della Stazione di San Giorgio di Piano per furto aggravato in concorso ai danni del supermercato “D-più” di via Due Ponti. Con l'aiuto di altri complici non ancora identificati, è stata fermata dalla responsabile dell’esercizio, per aver asportato dei prodotti vari del valore complessivo di 96 euro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Scomparso nella notte, ritrovato morto in un campo

  • Whoopi Goldberg a Bologna: da Hollywood alle osterie del centro

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Rifiuti, stop indifferenziata porta a porta: da oggi si usa solo la Carta Smeraldo

Torna su
BolognaToday è in caricamento