menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Decapitata banda di predoni: feroci rapine in villa e auto 'cannibalizzate'

I malviventi in appena 5 mesi, erano riusciti a mettere a segno una lunga serie di colpi

Un controllo del territorio dei carabinieri, in Romagna, ha permesso di individuare la banda di predoni che, tra il 2015 e il 2016, hanno messo a segno una lunga serie di furti nelle province di Bologna, Rimini, Forlì-Cesena e Ravenna.

Tutto era iniziato nell'ottobre del 2015 quando, una pattuglia dell'Arma, aveva fermato una vettura con a bordo cinque persone, tre moldavi, un romeno e un ucraino. La stessa notte si era verificato un ingente furto a San Leo, per un valore di 5mila euro, e l'attenzione degli inquirenti dell'Arma si era subito indirizzata verso quel gruppo. A cavallo tra il 2015 e il 2016, poi, si era registrata una vera e propria escalation di furti nelle abitazioni e, nel novembre di quell'anno. 

Nello stesso periodo, erano finite nel mirino dei malviventi le auto di grossa cilindrata lasciate parcheggiate in strada e che, al mattino, venivano trovate "cannibalizzate" dai proprietari. A sparire, oltre alle ruote e ai cerchioni, anche fari e interi cruscotti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento