rotate-mobile
Cronaca Navile / Via Erbosa

Via Erbosa, furto su auto in sosta interrotto: due nomadi in manette

All'arrivo dei Carabinieri, la donna era in piedi accanto all'auto, a fare da "palo" al coetaneo che, dopo aver aperto lo sportello lato passeggero, si era introdotto nel mezzo nel tentativo di metterlo in moto senza chiavi

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bologna hanno arrestato due nomadi 46enni, un uomo e una donna, per tentato furto aggravato in concorso. Alle ore 13:30 di venerdì, la Centrale Operativa del 112 è stata informata che due persone sospette stavano cercando di aprire una Fiat Punto parcheggiata in via Erbosa. All’arrivo dei Carabinieri, la donna era in piedi accanto all’auto, a fare da “palo” al coetaneo che, dopo aver aperto lo sportello lato passeggero, si era introdotto nel mezzo nel tentativo di metterlo in moto senza chiavi.

La donna, con precedenti penali e di polizia per reati contro il patrimonio e la persona, ha cercato di evitare l’arresto scaricando tutta la colpa sull’uomo. Il 46enne, anche lui pregiudicato, è finito in manette anche per evasione, poiché a dicembre era stato sottoposto agli arresti domiciliari a seguito di reati per rapina e minaccia.
In sede di rito direttissimo, l’arresto è stato convalidato, ma la sentenza è stata rimandata per la richiesta dei termini a difesa da parte dei legali. Il 46enne è stato nuovamente sottoposto alla misura restrittiva che stava scontando, mentre per la donna è scattato l’obbligo di dimora.

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Erbosa, furto su auto in sosta interrotto: due nomadi in manette

BolognaToday è in caricamento