rotate-mobile
Cronaca Piazza Maggiore

"La sesta bicicletta che mi rubano in Comune" lo sfogo della consigliera Scarano

Ennesimo furto proprio nell'edificio del Comune, Palazzo d'Accursio: "Tutti sanno dove vanno a finire le bici rubate, nessuno alza un dito"

"È la sesta bicicletta che mi viene rubata a Palazzo d'Accursio, zona che dovrebbe essere protetta e sicura e con le telecamere!". E' lo sfogo della vice Presidente del Consiglio Comunale di Bologna e consigliera della Lega Nord Paola Francesca Scarano, che - spiega una nota - privilegia le due ruote per gli spostamenti in città. "Ma il mezzo non è sicuro, non è protetto e non è tutelato - aggiunge la vicepresidente -. Tutti sanno dove vanno a finire le bici rubate, nessuno alza un dito".

SCORAGGIATA LA SCELTA DELLE DUE RUOTE. Non si può girare in auto, i bus non garantiscono la puntualità, gli scooter sono presi di mira e mancano i parcheggi e allora prendiamo la bici, caro Assessore Colombo, ma quante ne dobbiamo comprare in una settimana?". "È una città che non ci garantisce più in nessun modo - conclude - È molto triste questa verità ma è l'unica che abbiamo sotto gli occhi e la beffa suprema è che pure dentro al Palazzo Comunale, peraltro sede della Polizia Municipale, rubano le bici! Vergognoso e inaudito.

BISOGNA CONTRASTARE I FURTI IN QUALCHE MODO. "Non ha senso promuovere l'uso della bicicletta a Bologna senza, al contempo, combattere chi le ruba, addirittura dentro la sede del Comune e sotto le telecamere. Mi aspetto che l'assessore Colombo si faccia promotore e portavoce di politiche per la sicurezza dei ciclisti e di chi possiede una bicicletta, in modo da contrastare fattivamente e concretamente i numerosissimi furti giornalieri, altrimenti andare in bici a Bologna ci costa di più che affittare un'auto blu!".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La sesta bicicletta che mi rubano in Comune" lo sfogo della consigliera Scarano

BolognaToday è in caricamento