Cronaca Via Ungheri

Furto in ditta a Calderara, ladri rimangono chiusi nel vano dell’ascensore: arrestati

Ladri in manette dopo un 'contrattempo' sopraggiunto mentre erano all'opera presso la 'Cave Nord” di Calderara di Reno, in via Ungheri

Ladri in manette, a causa di un 'contrattempo' sopraggiunto mentre erano all'opera presso una ditta a Calderara. Così sono finiti in manette un 47enne e un 25enne, rumeni, senza fissa dimora, che ora dovranno rispondere di tentato furto aggravato in concorso.

E' accaduto ieri notte,dopo che la Centrale Operativa del 112 ha ricevuto la segnalazione di un Istituto di Vigilanza Privata che segnalava che presso la ditta “Cave Nord” di Calderara di Reno, in via Ungheri, era scattato l’allarme anti intrusione.

Giunti sul posto, i militari hanno scoperto che due ladri, dopo essersi introdotti nell’azienda attraverso un lucernaio, erano andati a rifugiarsi nel vano dell’ascensore dopo che avevano fatto scattare l’allarme, rimanendovi bloccati dentro a causa del malfunzionamento della porta.
Usciti alcuni minuti dopo grazie ad alcuni strumenti da scasso che avevano con loro, tra cui un palanchino, un piede di porco, tre cacciaviti, una pinza e una torcia, i due rumeni hanno però trovato ad attenderli i militari dell’Arma che li hanno arrestati e condotti in caserma per ulteriori approfondimenti investigativi.
Trascorsa la notte nelle camere di sicurezza della caserma, sono stati tradotti questa mattina nelle aule giudiziarie del Tribunale di Bologna per l’udienza di convalida dell’arresto.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in ditta a Calderara, ladri rimangono chiusi nel vano dell’ascensore: arrestati

BolognaToday è in caricamento