Cronaca Via della Barca

Resta senza energia elettrica, la ruba ai condomini mettendo a rischio lo stabile

Arrestato 30enne in zona Barca

I Carabinieri della Stazione di Bologna Bertalia hanno arrestato un 30enne albanese, domiciliato a Bologna, per furto aggravato di energia elettrica ai danni di un palazzo condominiale  in zona “Barca”.

A scoprire l’escamotage del malintenzionato, che da una settimana non poteva usufruire più dell’energia elettrica per “morosità”, sono stati alcuni inquilini dello stabile e i militari ne sono venuti a conoscenza grazie alla tempestiva segnalazione dell’amministratore condominiale.

In pratica, il soggetto aveva collegato un cavo tra il suo contatore e quello condominiale e così facendo, oltre ad evitare di pagare le bollette - sottolineano i carabinieri - "aveva esposto lo stabile a un rischio di incendio, che sarebbe potuto divampare a causa di un corto circuito, dato che il cavo utilizzato per bypassare l’energia non era compatibile con la potenza erogata dal contatore preso di mira".

Questa mattina, il 30enne, gravato da precedenti di polizia e sottoposto a un obbligo di dimora, è stato tradotto nelle aule giudiziarie del Tribunale di Bologna per l’udienza di convalida dell’arresto.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Resta senza energia elettrica, la ruba ai condomini mettendo a rischio lo stabile
BolognaToday è in caricamento