rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022

Rapina all'Esselunga, i commercianti: "Qui zona tranquilla, ma sentirsi sicuri è un'altra cosa" | VIDEO

Le voci dalla zona dopo il raid con esplosivo messo a segno al centro commerciale Meridiana

Di sicuro c’è solamente il nero che contorna l’apertura della cassa continua. La porta, divelta, è volata nel piccolo giardino sottostante. La ringhiera è stata spezzata dall’esplosione e qualche monetina dissemina il terreno, proprio dove è avvenuta l’esplosione. Nella tarda serata di domenica 6 novembre, infatti, lo porta metallica della cassa continua dell’Esselunga del centro commerciale Meridiana di Casalecchio di Reno è stata fatta esplodere. L’apertura si trova proprio accanto all’ingresso del parcheggio sotterraneo del supermercato ed è facilmente raggiungibile direttamente dalla strada che circonda il centro commerciale. Ancora ignoti gli autori del blitz, ma il bottino che è stato portato via ammonta a circa 100mila euro.

Furto al Meridiana: le immagini dopo il raid esplosivo (Foto Notari)

Le voci dei commercianti della zona

La maggior parte delle persone arrivate alla Meridiana questa mattina ancora non ne sapeva nulla. Qualcuno ne parla al telefono con un amico, altri commentano i primi rumors. Ma, come detto, di certezze per ora non ce ne sono. C’è però un dato, confermato da diversi commercianti del centro commerciale: certe cose, lì, non sono mai accadute.
“La zona è tranquilla, qui non è mai successo nulla” dicono dalla cartoleria di Piazza degli Etruschi. “Siamo arrivati stamattina e abbiamo sentito la gente che ne parlava. Poi qualcuno lo ha scritto su Facebook ma inizialmente pensavamo fosse ancora l’Esselunga di Santa Viola”. Sì, perché se lì non è mai successo nulla, un episodio simile è successo non troppo tempo fa nello store Esselunga in Santa Viola: anche lì il bottino era stato di circa 100mila euro. Simile il modus operandi e simile l’obiettivo. Le ricerche delle forze dell’ordine non hanno ancora portato a nessuna conclusione, ma l’ipotesi che si possa trattare delle stesse persone non è affatto da scartare. 

“Fa strano – dice il titolare della Farmacia Bertuzzi, sempre in Piazza degli Etruschi – perché quella è una strada molto trafficata e l’orario non è così tardo, anzi. Servirebbe più controllo, non si scherza con queste cose”. Nessuno dei commercianti ascoltati ha però saputo fornire altri elementi utili, anche perché nessuno abita in zona. E i residenti? Qualcuno ha sentito il botto, forte, tra le 23 e la mezzanotte di ieri sera: lo dicono alcuni abitanti della zona e anche diversi utenti Facebook hanno confermato il forte rumore commentando la notizia sui principali canali di informazione locale e nei gruppi di quartiere. E la preoccupazione cresce: “Sì, è vero, certe cose qui non sono mai successe per fortuna - commenta la titolare dell'agenzia di viaggi Bluvacanze -. Ma sentirsi al sicuro è un’altra cosa: chi è che può dirsi sicuro oggi?”.

Operai già al lavoro

Intanto il supermercato è corso ai ripari. Il direttore dello store e gli impiegati non fanno trapelare nulla, e forse anche loro attendono novità. Ma nel mentre il 'buco' è stato già tappato con una lastra di compensato fissata al muro con delle staffe.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Rapina all'Esselunga, i commercianti: "Qui zona tranquilla, ma sentirsi sicuri è un'altra cosa" | VIDEO

BolognaToday è in caricamento