Cronaca Via Mirandola di Sotto

Ruba gas, passante pensa sia nei guai: chiama aiuto, lo mette nei guai

Un cittadino, in buona fede, pensava ci fosse in atto una fuoriuscita di gas. Invece si trattava di un furto

Camionista 'furbetto' nei guai. A smascherarlo un cittadino, in buona fede, che ha allertato i Carabinieri pensando che il trasportatore fosse alle prese per arginare una fuoriuscita di gas. Invece l'uomo stava approntando un furto.

E' accaduto intorno alle 12 di lunedì scorso, quando i militari della Stazione di San Lazzaro di Savena hanno ricevuto la telefonata di un cittadino preoccupato per l’incolumità di un uomo che stava armeggiando accanto a un camion cisterna adibito al trasporto del gas e parcheggiato in via Mirandola di Sotto. I Carabinieri, si sono recati subito sul luogo ma invece di trovarsi di fronte a un problema tecnico hanno constatato che si trattava di un furto.

L’individuo, autista 48enne della provincia di Campobasso, in servizio per conto di una società di autotrasporti di Castello d’Argile, stava travasando il gas dalla cisterna del veicolo e lo stava reintroducendo dentro 17 bombole, di quelle utilizzate per uso domestico. Sei erano state riempite, le altre 11 erano ancora vuote.

Il 48enne ha ammesso le sue responsabilità riferendo di aver commesso il reato per arrotondare lo stipendio, in quanto le bombole riempite le avrebbe rivendute privatamente. I Carabinieri lo hanno denunciato per furto aggravato e l’attrezzatura utilizzata per sottrarre il gas è stata posta sotto sequestro.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba gas, passante pensa sia nei guai: chiama aiuto, lo mette nei guai

BolognaToday è in caricamento