Cronaca Savena / Via Lombardia

Furto in negozio a 'regola d'arte', poi l'intoppo: ladro resta incastrato, finisce in manette

Un lavoro certosino per forare la vetrina di un negozio in via Lombardia, ma il "colpo" è naufragato: arrivata la polizia, il predone ha tentato la fuga, finita con un intoppo. Ladro in manette, oltre 6mila euro di danni per l'esercente

VIA LOMBARDIA

Un lavoro certosino per forare la vetrina di un negozio di calzature e far sparire tutte le scarpe in esposizione. Nonostante la manovra fosse stata eseguita a 'regola d'arte', il ladro è finito nei guai: arrivata la polizia è fuggito, ma è rimasto impigliato in un filo spinato. Così è stato arresto per furto aggravato un 25enne di origini albanesi.

Lo straniero è stato bloccato questa notte, intorno alle 4, in via Lombardia. A fare scattare l'allarme sono stati alcuni residenti della zona, svegliati da rumori provenienti dalla strada. Affacciandosi alla finestra hanno visto un soggetto, vestito di scuro, che armeggiava davanti alla vetrina del negozio di calzature 'Palmirani', al civico 21/2. E' stato quindi richiesto l'intervento delle forze dell'ordine che, arrivando sul luogo, hanno sorpreso all'opera il predone notturno. Lo straniero, vistosi scoperto, ha tentato la fuga. Scappando, si è prima liberato di un grosso sacco che portava con sè, quindi ha scavalcato una recinzione. Qui si è arenato, rimanendo impigliato nel filo spinato.

Bloccato dai poliziotti, è stato trovato in possesso di tutta l'attrezzatura atta allo scasso: ovvero dei guanti da lavoro, una fiamma ossidrica, con la quale aveva scaldato il vetro antisfondamento del negozio, prima di praticarvi un foro (mediante un punteruolo) dal quale avrebbe infilato la mano e prelevato le calzature esposte in vetrina. Nel sacco abbandonato durante la fuga è stata inoltre rinvenuta l'intera refurtiva, ovvero 5 paia di scarpe per un valore di oltre 500 euro. Il danno più ingente per il negoziante, però, è l'infrazione del vetro antisfondamento, del valore di oltre 6 mila euro.

Il ladro - già gravato da vari precedenti e con un permesso di soggiorno scaduto - è finito in manette con l'accusa di furto aggravato in flagranza, sarà processato con rito direttissimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in negozio a 'regola d'arte', poi l'intoppo: ladro resta incastrato, finisce in manette

BolognaToday è in caricamento