Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Furto opere d'arte, un premio per l'antiquario che ha permesso l'arresto dei ricettatori

Riconoscimento da Confcommercio Ascom per il gesto a favore della legalità: "I risultati sul piano della sicurezza si possono ottenere solo con atteggiamenti simili, certe situazioni non ci possono lasciare indifferenti"

Una targa di riconoscimento e di merito verrà consegnata nei prossimi giorni ai due antiquari, che hanno permesso ieri l'arresto di alcuni ricettatori, che cercavano di rivendere alcune opere di valore trafugate durante la notte di Capodanno. E' stata infatti la loro segnalazione ai Carabinieri, e la successiva collaborazione, a permettere l'imboscata attraverso la quale, i malintenzionati sono stati 'pizzicati' in flagrante.

A proporre il premio per i due solerti cittadini è Confcommercio Ascom Bologna, in segno di "soddisfazione per il forte senso civico ed il coraggio dimostrato". L'antiquario - dettaglia Confcommercio - "si è reso protagonista di un gesto concreto a favore della legalità in un mercato difficile nel quale la correttezza e la grande professionalità  dell’imprenditore rappresentano la migliore garanzia per il cliente."

"I risultati sul piano della sicurezza - secondo Enrico Postacchini e Giancarlo Tonelli, rispettivamente Presidente e Direttore Generale Confcommercio- possono del resto ottenere solo con un atteggiamento e delle modalità d’azione operative e continue di fronte a situazioni che non ci possono lasciare nell’indifferenza".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto opere d'arte, un premio per l'antiquario che ha permesso l'arresto dei ricettatori

BolognaToday è in caricamento