Due attacchi esplosivi nella notte: assalto ai Postamat, ladri in fuga

Nel mirino gli erogatori di contanti ad Altedo e Trebbo di Reno

Uno dei Postamat preso di mira dai malviventi

Doppio attacco esplosivo nella notte. A finire nel mirino dei malviventi uno sportello Postamat ad Altedo e uno a Trebbo di Reno.

Da quanto si apprende al momento questa notte qualcuno avrebbe piazzato dell'esplosivo nell'erogatore di denaro contante causando una forte esplosione, che ha allarmato numerosi residenti. In questo caso però, i ladri sono fuggiti a mani vuote. Lanciato l'allarme sul posto sono intervenuti i Carabinieri della locale stazione, coadiuvati dai colleghi del Norm di Molinella. Indagini sono in corso per tentato furto aggravato con esplosivo. Sembra inoltre che parte delle banconote contenute nell'erogatore di denaro siano andate a fuoco a causa dell'esplosione.

"La banda che sta colpendo diversi comuni della pianura purtroppo ha colpito anche ad Altedo - spiega a Bologna Today il sindaco di Malalbergo, Monia Giovannini  -  Confido nelle indagini congiunte dei Carabinieri. Ringrazio i carabinieri di Altedo e i vigili del fuoco di San Pietro in Casale che sono intervenuti sul luogo, e  ringrazio anche i cittadini che nel cuore della notte, nonostante lo spavento, hanno allertato subito le forze dell'ordine"

Messo a segno invece, il colpo al Postamat a Trebbo di Reno. I malviventi, dopo aver preso il denaro contante, sono riusciti a darsi alla fuga e indagini da parte dei Carabinieri di Castel Maggiore e dei militari del Norm Borgo Panigale sono in corso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Coronavirus Emilia-Romagna: +2723 contagi, 47 morti (25 a Bologna)

Torna su
BolognaToday è in caricamento