Tentano furto al supermercato, processati in videoconferenza: ai domiciliari

È successo ieri in via Mazzini; la Polizia Municipale ha assisito al diverbio che è seguito al tentativo di furto: i due hanno aggredito i dipendenti del negozio perché li avevano scoperti

Tentano un furto in un supermercato di via Mazzini ma vengono fermati dai responsabili e dai dipendenti del negozio e dopo un violento diverbio scattano le manette da parte della Polizia Locale.

Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di ieri, mercoledì 8 aprile: una coppia di italiani, 43 anni lui e 39 lei, entrambi con numerosi precedenti, tenta un furto all’interno del supermercato. Subito dopo, all’esterno del negozio, si scatena un violento diverbio con calci e sputi nei confronti dei responsabili e dipendenti del negozio. Una pattuglia della Polizia Locale vede la scena e interviene, la coppia fugge ma viene inseguita e raggiunta. I due non risparmiano calci, spinte e sputi, tanto da costringere gli agenti all’uso dello spray al peperoncino per contenerli.

I due sono stati quindi accompagnati nella sede di via Ferrari e dai controlli sono emersi per entrambi numerosi precedenti relativi a furto e resistenza a pubblico ufficiale. Convalidato l’arresto, la coppia è stata sottoposta questa mattina al processo per direttissima, il primo in videoconferenza, al termine del quale sono scattati gli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

  • Coronavirus, i casi del 13 gennaio: calano i contagi a Bologna e in Emilia-Romagna

Torna su
BolognaToday è in caricamento